23 luglio 2007

Biscottini alla lavanda

Ricettina segnalata da Pulini dal sito francese Papilles et Pupilles.
Biscottini di facile e veloce esecuzione…profumano tutto l’ambiente mentre si preparano!!!
Molto delicati, perfetti a fine pasto accompagnati da una crema inglese o un liquorino particolare, ideali per un classico tè delle cinque…

Sono anche un'idea regalo molto gradita proprio per la loro particolare fragranza!


INGREDIENTI:

80g. di burro
60gr. di zucchero
140g. di farina
2 cucchiai di miele chiaro
(meglio se alla lavanda*)
1 cucchiaino di lavanda alimentare*
3 cucchiai di pinoli
un pizzico di sale

Ho usato 4 spighe di lavanda del giardino...spiluccando delicatamente solo le infiorescenze viola...

Mescolare il miele con lo zucchero, aggiungere il sale ed il burro morbido fino ad ottenere un miscuglio cremoso, quindi aggiungere la farina setacciata un poco alla volta e il pizzico di sale e per finire i semini di lavanda. Oppure nel bimby o altro robot mettere tutti gli ingredienti (burro a freddo) e impastare per pochissimo.Fare delle palline e disporle su un vassoio per farle riposare un’oretta in frigo.Appiattire le palline con i rebbi di una forchetta, inserire 3 o 4 pinoli edisporle su una teglia da forno.

Cuocere a 180° per 10/15 minuti.
Sono pronti quando i bordi iniziano a dorarsi.

Avendoli fatti più volte si può anche procedere così:

Dopo aver lavorato leggermente la pasta amalgamarci i pinoli e farla riposare in frigo 15 minuti avvolta nella pellicola.
Quindi si formano dei rotolini e si tagliano dei pezzettini come per fare gli gnocchi. Si segnano poi con i rebbi di una forchetta e con l'aiuto di una spatola si dispongono sulla teglia.
Personalmente li preferisco leggermente più cotti!

*La lavanda e il miele di lavanda si trovano facilmente in erboristeria: la lavanda costa sui 4eu l'etto, ed è ottima anche per farne tisane rinfrescanti e rilassanti, predispone ad un sonno tranquillo.

12 luglio 2007

Cantuccini di Sabina

Una versione più friabile del caratteristico cantuccino toscano, imparata da Sabina, del ristorante L'Ostrica all'isola dell'Elba.


INGREDIENTI:

250g. di farina
100g. di burro
100g. di zucchero
1 uovo intero
1 cucchiaino di lievito
2 cucchiai di sambuca
nocciole e mandorle pelate, circa 150g.


Fare la frolla nel bimby: farina, zucchero, uovo, burro, lievito e sambuca e amalgamare a vel. 6 per neanche un minuto.

Trasferire l'impasto sul piano di lavoro.

Mettere nocciole e mandorle nel boccale sporco e dare qualche colpo a turbo per tagliarle grossolanamente.

Unire la frutta secca all'impasto.

Dividere l'impasto in tre parti e con le mani fare 3 rotoli sulla placca del forno (ricoperta da carta forno) e appiattirli con il palmo della mano.

Cuocerli a 180° per 15/20 minuti.

A cottura quasi ultimata tirare fuori la teglia e con una spatola o un coltello a lama larga tagliarli diagonalmente.

Rimettere in forno per altri 4/5 minuti circa.

Ottimi per accompagnare un vino da dessert.

Eccoli belli confezionati da regalare!

10 luglio 2007

W il cioccolato fondente!

PICCOLE DOSI DI CIOCCOLATO FONDENTE TENGONO SOTTO CONTROLLO LA PRESSIONE!!!

Basta mangiare una piccola quantità di cioccolato fondente ogni giorno per tenere a bada la pressione, e senza mettere a rischio la linea.
Lo sostiene uno studio tedesco condotto dall’Università Ospedaliera di Colonia su 44 adulti tra i 56 e i 73 anni, di entrambi i sessi, che hanno dovuto ingerire per 18 settimane 6,3 grammi di cioccolato nero, ricco di polifenoli, o in alternativa un po’ di cioccolato bianco, che al contrario del fondente non ha polifenoli.
Al termine dello studio è risultata una riduzione della pressione sistolica di ben il 18% in quanti avevano assunto cioccolato fondente.

Dal quotidiano “Libero” del 04.07.2007.


IO ADORO IL CIOCCOLATO FONDENTE!!!!!

07 luglio 2007

Tanti auguri a...

... a Cristian!!! ...marito di Magica ...
Grande maestro di polenta ... ma la prepari anche per stasera???

E allora ... si dia inizio ai festeggiamenti!!!
Coffee Cin Cin!!!

Baci a tutti!
Ci & Co.

Oggi sposi!!!...

7 - 7 - 2007
Oggi Silvia e Pierluca finalmente coronano il loro sogno!
A loro un mondo di bene e i più cari auguri per una vita intensa, frizzante, meravigliosa e tenacemente insieme!!!
Ci & Co.

05 luglio 2007

Tanti auguri a...

...alla mia amica Volpina!!!
Cara Deb,
oggi compi 24 meravigliosi anni!!!
Goditeli appieno e sappi affrontare sempre il futuro con grinta, cuore e passione!
Un abbraccio strettissimo,
Ci & Co.

04 luglio 2007

Pescata sopraffina!!!

Ieri nella nassa Mario ha trovato queste due splendide orate:

Quella a sinistra 2,7kg...quella a destra 1,5kg...!!!

E' stato ripagato di giornate striminzite...

03 luglio 2007

Una buona schiaccina a...

...all'Ombelico del Mondo, Via Carducci, a Portoferraio!
Proprio dietro l'imbarco della Toremar...Belle e croccanti


La classica vegetariana per me...

Anche pizza...per Mamo Bastian Contrario...

Aperto dalle 18.30 alle 2

Verdure al forno

Un modo veloce per cuocere più verdure contemporaneamente e in maniera salutare...
Si possono poi presentare a strati, magari intervallate da mozzarella o scamorza tritata, in modo da assomigliare ad una finta parmigiana...

Oppure prepararle il giorno prima e fare poi delle ottime bruschette come antipasto...
A piacere, poi, si possono insaporire con del peperoncino tritato...


INGREDIENTI:

zucchine
melanzane
pomodori
aromi freschi misti a piacere
olio extravergine di oliva
sale/pepe





Affettare le verdure e disporle sulla teglia del forno ricoperta di carta forno.

Salare e pepare e cospargere con un battuto di aromi misti a piacere.
Un bel giro di olio e in forno a 200° per una mezz’oretta o poco più.


Al momento di servire, se necessario un altro giro di olio a crudo.

E voilà le bruschette, con aggiunta di scaglie di grana.

Per gli aromi scegliere a proprio gusto, dai classici basilico, prezzemolo, origano, salvia, rosmarino, ai più particolari finocchietto, mentuccia, timo, dragoncello, coriandolo…




Christina O - meraviglia delle meraviglie!!!



Il Christina O ancorato in banchina a Portoferraio


L’altra sera ero a Portoferraio e passando per il porto mi sono imbattuta in una meraviglia d’epoca!!!!….il famoso panfilo Christina del mitico Aristotele Onassis!!!!

Sono rimasta letteralmente a bocca aperta…era ormeggiato vicino al traghetto Aethalia della Toremar…era quasi grande uguale (è lungo poco più di 325 piedi…90 metri…)!!!!


Si dice che già nei primissimi anni ’50 Onassis spese 4 milioni di dollari per convertire la fregata Stormont nel mitico panfilo che fu ribattezzato Christina in onore della figlia.
E’ stata la sua “casa galleggiante” dal 1954 al 1975.
Ha offerto ospitalità a numerose celebrità: Marilyn Monroe, Frank Sinatra, Re Farouk d’Egitto, Maria Callas. John F. Kennedy vi incontrò per la prima volta Winston Churchill e a bordo di questo mega yacht si sono tenuti i ricevimenti di due dei più celebrati matrimoni del secolo: quello di Grace Kelly con Ranieri di Monaco e quello dello stesso Onassis con Jacqueline Kennedy.
Dopo la morte dell’armatore greco, il panfilo fu ceduto dalla figlia al Governo Greco. Spogliato di tutti gli arredamenti interni rimase poi abbandonato come un rottame per un ventennio fino al 1998 quando fu acquistato dall’armatore greco John Paul Papanicolaou, amico di famiglia e che ebbe l’occasione di salirci a bordo da bambino. Lo ribattezzò Christina O e lo mise sotto re-styling per ben tre anni. Ora naviga nei Carabi e nel Mediterraneo come nave da crociera e si dice sia disponibile noleggiarlo per 45.000/65.000 euro al giorno!!!


Ospiti a bordo: 36
Equipaggio: 34
Cabine: 18
Velocità da crociera: 19 nodi

18 camere più la Suite Onassis

Può ospitare eventi per 100 persone ubicate all’interno e 250 utilizzando gli spazi esterni.






Altre info anche su: www.yachting-greece.com/Christina_O.htm


Pesto di zucchine

Ricetta imparata da pochissimo dalla mia amica Barbara di Firenze...quella della cheesecake...
Ottimo sui crostini come antipasto o per accompagnare un aperitivo...ideale anche per condire una pasta veloce, con aggiunta di grana a scaglie o mantecato con del caprino.


INGREDIENTI:

zucchine belle fresche e croccanti
qualche fiore
basilico e prezzemolo
pinoli
qualche gheriglio di noce
scalogno o aglio, a vostra preferenza
sale/pepe
paprika dolce o peperoncino
olio extravergine di oliva


Pulire e mondare la verdura e tagliarla a pezzettoni.

Nel robot sminuzzare le verdure, gli aromi, i pinoli e i gherigli di noce aiutandosi con dell’olio a filo.

In una ciotola, poi, salare e pepare, a piacere un pò di peperoncino tritato e aggiungere ancora un po’ di olio.

Travasare nei vasi e coprire con abbondante olio.

Conservare in frigo.

Sempre pronto per dei crostini last minute!!!


Marmellata di cipolle di Tropea

Oserei dire la mia specialità!!!
A onor del vero presi questa ricetta da una rivista anni fa, era da fare coi pomodori verdi.

Dopo averla provata coi pomodori ho voluto arrangiarla anche con le cipolle di Tropea e il risultato è stato eccellente!!!

Facilissima...e di sicura riuscita!





INGREDIENTI:

1kg. cipolle di Tropea

600g. zucchero

2 mele grattuggiate

1 limone e mezzo spremuto

Mettere tutto in pentola, le cipolle tagliate a fettine. Far prendere bollore e cuocere semicoperto prima a fuoco basso e poi medio per un’ora, un’ora e mezzo. Invasare a caldo (nei vasetti sterilizzati 10 minuti in forno a 100°), chiudere bene, capovolgere, coprire con un panno fino a completo raffreddamento.

Ottima coi formaggi, ma anche con carni alla griglia.

Sottovuoto si conserva per lungo tempo, ma una volta aperto il vasetto meglio conservarlo in frigo.

Template Design | Elque 2007