30 luglio 2011

Liquore di liquirizia - Liquorice Elixir - WHB # 294

Ecco ci siamo, è quasi tutto pronto, la casa pulita, le borse fatte e già caricate in macchina, come pure il mio fedele Bimby che mi accompagna sempre durante le vacanze ... ultima notte elbana, domani mattina spero in un ultimo grande bagno (ho ripreso solo ieri a sguazzare dopo il malo tiempo degli ultimi giorni, l'acqua si è raffreddata molto ma resta sempre un gran bel mare!) e poi all'ora di pranzo il traghetto ci riporterà in continente. Mi dispiace sempre lasciare l'isola, anche se so di essere molto fortunata per poterne apprezzare, ogni anno, un periodo così lungo e sereno ... ma scaramanticamente anche domani  lanceremo la nostra monetina di buon ritorno dal ponte più alto della nave, ed inizieremo già a contare i giorni che ci separano dalla prossima vacanza al Forno!
Ed allora, in questi  momenti nostalgici, un bicchierino alla Sue Ellen, qualcosa di zuccherino, liquoroso, fresco ed aromatico (adoro letteralmente la liquirizia, in tutte le sue forme!) sarà forse il miglior compagno momentaneo, simulando un brindoso arrivederci al prossimo anno!

liquore liquerizia

60 g di liquirizia pura
(i sacchettini di saila vanno benissimo)
800 g di zucchero
1 litro di acqua
mezzo litro di alcool per liquori 95°



liquore liquerizia

Nel Bimby tritare la liquirizia 15 sec. a vel. turbo. Unire lo  zucchero e l' acqua e cuocere 15 min. 100° vel. 1. 

Oppure in una pentola mettere lo zucchero, la liquerizia tritate finementee l'acqua e far sobbollire per circa 15 minuti finchè liquerizia e zucchero siano ben sciolti. 
Far raffreddare completamente lo sciroppo (mai unire uno sciroppo caldo all'alcool altrimenti il liquore resta torbido), unire l'alcool ed amalgamare bene. Imbottigliare e servire freddo (meglio conservarlo in freezer). 
Si può degustare anche appena fatto.

 Liquorice Elixir

My very last night in Elba Island,  tomorrow we'll drive back home.
Feeling a little sad to leave one of my favorite holiday place, but comforted that next year we'll be here again ... and for such a long time too!
A little bit of something sugary, liquery, fresh and aromatic (I simply adore liquorice!) will perfectly fit to toast to the beauty of this island, happily saying see you next year!


 liquore liquerizia

60 g liquorice confetti
800 g sugar
1 liter water
1/2 liter alcohol

 liquore liquerizia

In Thermomix: finely chop liquorice 15 sec. at maximum speed.  Add sugar and water and cook 15 min. 100° speed. 1. 
Or pour sugar, water and finely chopped liquorice in a pan and cook for about 15 minutes at medium flame until sugare and liquorice are well dissolved.
Let the syrup cool completely (never combine  hot syrup to alcohol because the liquor will get murky), add alcohol and mix well. Pour in bottles and serve cold (better store it in the freezer). 
You can also drink it freshly made.



This recipe is my personal entry to WHB # 294 hosted by
   Anh from A Food Lover's Journey for English edition,
Marta di Viaggiare è un po' come mangiare for Italian edition,
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,

and to Brii for the Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!
WHB Rules

WHB # 294 English Round up

28 luglio 2011

Torta ai formaggi - Picnic Cheese Bread Cake - BBD # 42

Palmira del blog Come conmigo, el blog de Palmira è la padrona di casa che ospita il BBD # 41, ed ha scelto un tema molto indicato per la stagione in corso: pani da picnic. Sicuramente la bella stagione (ma si rimetterà presto questo fronte di freddo che ci ha investito a tradimento così?) invoglia a vivere fuori all'aria aperta più che si può, chi non possiede un giardino o abita in città non vede l'ora che arrivi il fine settimana per godersi una gita fuori porta. Ed allora spieghiamo le nostre tovaglie a quadretti sull'erba, come nella miglior tradizione picnicchiana, ripariamoci all'ombra di un bell'albero frondoso (ma anche un ombrellone saprà farsi valere all'uopo), mettiamo in fresca una bella anguria e qualche bollicina frizzante e godiamoci questo bel picnic virtuale che Palmira ha organizzato per noi!
Questa ciambella ai formaggi è una ricetta di Gianfranco delle  Tamerici , l'ho fatta il mese scorso per il compleanno a sopresa (fatalità era proprio un picnic in giardino!) di una nostra cara amica, è soffice e saporita, perfetta in abbinamento con salumi vari.
E per chi volesse partecipare al BBD # 42 c'è tempo fino  alla mezzanotte del 1 agosto,  regole ed info qui.


torta ai formaggi

Lievitino:
100 g di farina
50 g di lievito di birra
60 g di acqua

Sciogliere il lievito nell’acqua e impastarlo con la farina, formare una palla incidere a croce e fare riposare per circa 50/60 minuti, coperto con pellicola. 

Impasto:
500 g di farina
150 g di formaggio grattugiato (grana e pecorino)
100 g di formaggio a piccoli pezzi (pecorino e asiago)
4 uova intere
1 dl di acqua
50 g di olio extra vergine d’oliva
15 g di sale 

torta ai formaggi

A mano: sul tagliere formare una fontana con la farina setacciata, mettere al centro le uova con i formaggi, il sale, l’olio e l’acqua, mescolare e iniziare ad incorporare la farina poco a poco, lavorare l’impasto per alcuni minuti. Riprendere il lievitino e stenderlo con il mattarello, mettere al centro l’impasto fatto e chiudere a pacchetto e iniziare a lavorare battendo l’impasto sul tavolo fino a quando non si sono completamente amalgamati.

Nell'impastatrice: mettere la farina setacciata nella ciotola, accendere a velocità bassa ed aggiungere le uova sbattute, i formaggi, il sale, l’olio e l’acqua a filo ed iniziare ad impastare. Quando metà della farina è stata incorporata aggiungere anche il lievitino a pezzetti. Impastare bene fino ad ottenere un impasto omogeneo e ben amalgamato.

Formare una palla, appiattire e sistemare in stampo di cottura da 24 cm. (a ciambella è più scenografico), fare lievitare fino al raddoppio in un luogo tiepido (1 ora circa) coperto con un canovaccio inumidito o con una bacinella capovolta sopra. Pennellare con olio e passare in forno a 180° per 40/50 minuti. 


facendo la torta ai formaggi

Palmira from Come conmigo, el blog de Palmira is hosting BBD # 41 and she chose a very nice theme for this month: Bread for a picnic. It's Summertime here in Italy, time for holidays and vacation, relax and more outdoor living. Palmira has already given her personal touch to the garden to arrange the best picnic of the season for us: the red and white checked tablecloth is on the grass, large white umbrellas are open to give a fresh shadow, fragrant scented geraniums and pyretrum pots have been placed somewhere to keep insects away, a large tub of ice in the corner helps to keep drinks and a huge watermelon at a nice refreshing temperature ... she's just waiting for us,  imagining what original and tasty home-made breads we will bring and enjoy together!
I made this big cheese donut for a dear friend of mine, we all friends organized a surprise birthday picnic party at her sister's garden, it was a wonderful sunny day, lots of food, lots of fun. 
Ideal to serve with hams and salami.


torta ai formaggi



Sponge:
100 g flour
50 g yeast
60 g water 
Dissolve yeast in water and mix with the flour, forming a ball affect the cross and let it rest for about 50/60 minutes, covered with foil.

Dough:
500 g flour
150 g grated cheese (Parmesan and pecorino cheese)
100 g diced cheese (pecorino and a tender sweet cheese)
4 eggs
1 cup water
50 g of extra virgin olive oil
15 g of salt 

torta ai formaggi


By hand: place flour on the working surface, make a well, pour the eggs in the center with cheese, salt, oil and water, stir and begin to incorporate the flour little by little, then work the dough for several minutes. Roll out the sponge with a rolling pin, place the dough in the center and wrap it like a package with the thinned spnge. Knead and beat the new dough until homogeneus and well amalgamated.

In the kneader: put the flour in the bowl, turn the mixer on at low speed and add the beaten eggs, cheese, salt, oil and water (little by little) and begin to knead. When half of the flour has been incorporated add chopped sponge. Knead well until dough is smooth and well amalgamated.

Shape into a ball, flatten and place directly in a baking mold 24 cm. diameter. (donut mold is prettier), let rest until doubled in a warm place (1 hour) covered with a damp cloth or with a bigger bowl upside down above. Brush with oil and bake in oven at 180° for 40/50 minutes. 



This recipe is also my entry to this week Susan's YeastSpotting
 

27 luglio 2011

Black & White Wednesday - Week 3


A pretty new blog event, created by Susan of The Well-Seasoned Cook, has been running since the beginning of July. A Culinary Photograpy Gallery of beautiful images concerning food and whatever goes with it from bloggers all over the world. Any details for participation here.

I have been reading and admiring the pictures for a few weeks, now got the courage to  join the group, as images can be sent every Wednesday till 11 p.m. new York time. The complete Gallery is on-line chez-Susan here!

bread crumbs on mac & iphone 

twin friends in almost every bloggers' kitchen!

24 luglio 2011

Scrub per il corpo - Body Scrub - WHB # 293

E' stato un luglio un pochino anomalo per il tempo e il mare quest'anno qui all'Elba. Le giornate sono state sì belle, nel senso che splendeva il sole comunque (quasi sempre), ma spesso con venti molto dispettosi (libeccio, maestrale e ponente, ed anche scirocco alle volte), che dalla nostra parte dell'isola portano mare grosso ed agitato, anche super incazzoso. E il belcaldo di luglio da farti schiattare e boccheggiare dov'è? Qua si è sentito leggermente per due giorni, ora la sera ci vuole altro che golfino, e le finestre in camera sono spesso chiuse!
L'altra mattina tutti in spiaggia ad aiutare a ricoverare la barca di Roberto, che (molto fortunatamente) nella notte il mare ha sbattuto sulla spiaggia e non sugli scogli, probabilmente l'ancora, arando sul fondale, ha fatto quasi da freno: ma è stato davvero impegnativo, perchè era rimasta in balia delle onde che si infrangevano sulla spiaggia per diverse ore, riempendola di sabbia, acqua ed alghe. 

barca arenata

 barca zuppa

in aiuto della barca

Con secchielli, pale, sessole e gottazzole, c'è voluto un bel po' prima di riuscire a liberare la barca dalla zavorra acquisita, poi con forza e l'aiuto dei rulli siamo riusciti a raddrizzarla e tirarla completamente in secco.

barca in secco

Con il vento così agitato non è proprio piacevole stare in spiaggia, spiaggia che comunque si restringe al minimo, per non dire al nulla, per via delle onde lunghe e grosse.

mare incazzoso

Per cui ... più tempo da dedicare alla casa e ... perchè no, anche alla propria persona. Il sole e il mare stimolano molto la pelle, le creme solari la proteggono, ma ogni tanto è meglio fare uno scrub delicato per eliminare le cellule morte e rendere la pelle più liscia e luminosa, pronta ad accogliere ancora i benefici raggi del sole. Un impacco generoso di crema super idratante completerà l'opera di bellezza!
In commercio esistono scrub di pulizia di tante marche buone e per tutte le tasche, ma perchè non provare a farsene uno in casa? Sicuramente più conveniente, e col vantaggio che si vede e tocca con mano quello che poi ci si metterà sulla pelle. Tre semplici ingredienti naturali, facilmente reperibili in cucina: lo zucchero di canna ha un potere esfoliante, l'olio di oliva è da secoli conosciuto per le sue proprietà idratanti, il miele è un antibatterico naturale. A piacere si può profumare con della vaniglia, ne basta un cucchiaio, io ho preferito lasciarlo naturale. Ricetta di Chiara Turri.

body scrub

2 tazze di zucchero di canna a grana fina
mezza tazza di olio extravergine di oliva
1/4 di tazza di miele

Mescolare bene gli ingredienti in una ciotola e poi trasferirli in un barattolo (magari riciclandone uno bello, nella foto quello della crema per il corpo del mio profumo preferito, Mitsouko di Guerlain). Mescolare sempre prima dell'uso. 
Aggiungendo un po' di Olio VEA (pura vitamina E) alla preparazione, si può essere sicuri che la conservazione è garantita per parecchi mesi.
Inumidire la pelle prima di massaggiare delicatamente un po' di prodotto sul  corpo. Sciacquare bene, tamponare la pelle con l'asciugamano senza sfregare e passare una buona dose di crema idratante.
Essendo lo zucchero di canna molto levigante, questo scrub è perfetto per il corpo, soprattutto gambe e braccia, gomiti e talloni. Non è indicato invece per il viso.

body scrub

We are still having a crazy weather here in Elba Island, considering it's July. Days are beautiful, meaning the sun still shines (almost always), but often very awful winds and rough sea disturb our peace and serenity. And we can hardly lie on the small beach as it narrows to nothing because of the big and long waves.
So ... more time to dedicate to home and ... why not, to ourselves. Sun and sea stimulate a lot our skin, sunscreens protect it, but sometimes  a gentle scrub helps to get a smoother and brighter look, removing dead cells, and yet we are ready to receive again all sun benefits. A following super-hydrating cream will complete our job. Scrubs of any kind and price are available in all stores but why not try to do it? Certainly more convenient, and with a great advantage: you can see and touch what will put then on your skin. Three simple natural ingredients you can easily found in the kitchen: sugar cane has a power scrub, olive oil has been known for centuries for its moisturizing properties, honey is a natural antibacterial agent. You may give a vanilla fragrance if desired, just add a tablespoon, I prefer it natural.

body scrub

2 cups brown sugar
½ cup extravirgin olive oil
1/4 cup honey

Mix all ingredients in a bowl and then pour into a jar, you could recycle a nice one, like mine in the picture, it contained the body cream of my favorite fragrance Mitsouko by Guuerlain. Always stir before use. 
Adding a little Vitamin E Oil to the mix you will be sure that your mixture will last for long time.
Wet the skin before gently massaging a little mixture on the body. Rinse well, pat the skin with a towel without rubbing and spread a good amount of moisturizer.
Since sugar cane is very soothing, this scrub is perfect for the body, especially legs and arms, elbows and heels; but definetely to avoid on face.

body scrub




This recipe is my personal entry to WHB # 293 hosted by
   Chriesi from Almond Corner for English edition,
Graziana di  Erbe in Cucina for Italian edition,
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,

and to Brii for the Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!
WHB Rules

15 luglio 2011

Biscotti di maionese - Mayonnaise Cookies - WHB # 292

Nonostante la settimana appena trascorsa più frenetica del solito, con ospiti piacevoli con cui trascorrere qualche giornata di vacanza insieme, è per simpatia (e potrei dire anche affetto virtuale) che sono comunque riuscita a rifare questa insolita ricettina dell'Araba più felice del web ... ed anche per mettere a dura prova i miei interlocutori culinari ponendo il quesito dell'ingrediente segreto ... che tale è rimasto per tutti, fino alla mia rivelazione finale.
Sono biscottini molto friabili e delicati che possono accompagnare un tè speciale, una colazione domenicale, un dopocena liquoroso, e ben si adattano a dei regalini homemade, in una scatola/sacchettino ermetico si conservano bene anche una settimana.
Ho aggiunto delle mandorle tritate all'impasto, che hanno anche tratto in inganno e messo fuori strada la risoluzione dell'indovinello ... ma a ben pensarci, la maionese è uovo, olio e limone, ingredienti onnipresenti in quasi la totalità dei biscotti!


biscotti maionese


Ingredienti:

100 g di burro freddo
40 g di zucchero semolato
90 g di maionese fredda
270/290 g di farina
 zucchero semolato per la copertura
una manciata di mandorle o nocciole tritate, facoltative

biscotti maionese con crema bimby

- Montare il burro con lo zucchero per almeno cinque minuti, fino ad ottenere una crema soffice e chiara.
- Unire la maionese con una spatola, amalgamando bene. Unire poi la farina un po' per volta, impastando alla fine con le mani. Se necessario, aggiungere un cucchiaio di farina in più, deve risultare un panetto morbido ma non appiccicoso, io ho aggiunto le mandorle. Avvolgere l'impasto nella pellicola e far riposare in frigo almeno mezzoretta.
- Con le mani formare dei cilindretti da rotolare nello zucchero semolato prima di sistemarli sulla teglia ricoperta di carta forno, oppure formare delle palline da appiattire: se piace, incidere con una forchetta (schiacciare bene l'impasto tra le mani prima di fare i rotolini o le palline per renderlo più sostenuto in modo che non si sbricioli).
- L'impasto si presta benissimo per  la sparabiscotti, mentre non ha la consistenza adatta ad essere ritagliato con delle formine, essendo morbidissimo.
- Mettere le teglie con i biscotti per 5 minuti in freezer prima di cuocerle: terranno meglio la forma. Cuocere circa 12/13 minuti a 190°, controllando il colore: sono pronti quando i bordi risultano coloriti e i biscotti sono leggermente dorati. Tirarli fuori dal forno e non toccarli assolutamente, da caldi sono ancora morbidi e fragili.

biscotti maionese

Mayonnaise Cookies

Unusual ingredient for delicate but delicious cookies: mayonnaise!
But thinking what mayo is made of, you will discover that egg, oil and lemon are quite popular in most cookies!
These fragrant biscuits will perfectly match with a special tea, a Sunday brunch, a liquer after dinner, or else will be the perfect gifts for special occasions, stored in an air-tighted box/bag will last for several days.
 biscotti maionese
You need:

100 g butter
40 g caster sugar
90 g cold mayonnaise
270/290 g flour
caster sugar to cover
a handful of chopped almonds or nuts, optional
biscotti maionese con crema bimby
- Cream the butter with the sugar for at least five minutes, until it turns to a soft and clear cream.
- Combine the mayonnaise with a spatula, mixing well. Then add the flour little by little, kneading by hands if necessary. Add a tablespoon of flour if needed, must be a soft dough but not sticky, I added the almonds too. Wrap the dough in plastic film and let rest in the refrigerator for about an hour.
- Take a little piece of dough and shape into cylinders to be rolled in sugar before placing on baking tray covered with parchment paper, or into balls (size of a golf ball) to flatten: if you like, make incisions on the cookies surface with a fork (mix and press well each piece of dough in your palms before making rolls/balls, the dough will be more manageable and won't crumble).
- The dough goes well with the cookie-maker machine, while it has not the consistency suitable to cookies'cutters, too soft.
- Put cookiesì baking trays in the freezer for 5 minutes, they will get a better shape. Bake for about 12/13 minutes at 190°, checking the color: they are ready when the edges are golden and the cookies are lightly colored. Take them out of the oven but do not touch them at all until cooled, they are very soft and fragile when warm.



This recipe is my personal entry to WHB # 292 hosted by
   Rachel from The Crispy Cook for English edition,
Brigida from Briggis recept och ideer for Italian edition,
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,

and to Brii for the Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!
WHB Rules

04 luglio 2011

WHB # 290 Round up - la raccolta


scroll down for English recap


Eccoci alla raccolta finale di questa settimana,
con amici di vecchia data che già conoscono e partecipano a quest'evento,
ed  altri che per la prima volta si uniscono e ci fanno partecipi della loro cucina.
Un grazie a tutti per la  golosa collaborazione,
questa settimana particolarmente verdurosa,
(forse la prova costume influenza la nostra dieta? :-)),
ma con una delizia finale sorprendentemente sbarazzina,
da gustare insieme,
pigramente seduti ad ascoltare il mare.

la mia terrazza sul mare


Claudia di Verdecardamomo
 

Graziana di  Erbe in Cucina
 

Fiorella di Tepperella

Le tre amiche di Fragoliva

Simona  di Briciole

 Terry di Crumpets&co.
 
 

la mia partecipazione

Peperoni in carpione



La settimana prossima il Weekend Herb Blogging # 291 sarà ospitato da  Libera di Accanto al camino se volete partecipare mandate la vostra ricetta a accantoalcamino@libero.it entro domenica 10 luglio ore 23.

Per chi avesse voglia di ospitare nel proprio blog un'edizione del Weekend herb Blogging non esiti a contattere Brigida con una mail a briiblog(@)gmail(.)com, includendo il nome del proprio blog e l'url, il proprio indirizzo e-mail, e la grandezza della foto richiesta.
Per gli appassionati, i probabili sostenitori o più semplicemente i curiosoni più golosoni qui potete trovare l'indice delle raccolte finite.



It's always a pleasure and a great satisfaction to host WHB,
meeting old friends and discovering new ones each week.
Thanks everybody, it's all up to you if this event has been carrying on for so long!
And with any further ado,
welcome to my terrasse to enjoy this colored buffet, so Summer tasteful,
ending up with a wonderful fresh cake 
and a relaxing and surprising cup of tea,
 to restore your sense of calm and get plenty of serenity
(who doesn't need sometime?),
lazying on a beach chair,
listening to the sound of the sea.

And for my American blog-friends Happy 4th of July!

la mia terrazza sul mare 


 Stash from The Spamwise Chronicles - New York City

Graziana from Cooking with Herbs - Italy
Kirsten from From Kirsten's Kitchen to Yours - Santa Monica, California, USA
 Fried Baby Artichokes with Garlic and Mint

 Simona from Briciole - Northern California, USA

my personal entry
 Peppers "in carpione"
 
Haalo from Cook Almost Anything - Australia
  

Elly from Nutmegs, seven - Oxford, UK

Susan from The Well-Seasoned Cook - New York, USA
 

Hope you enjoyed the table, should I have ever missed someone in this recap, please let me know and I will promptly fix it.

Next week our hostess will be Astrid from Paulchen's Foodblog, please send your entry to  foodblog AT paulchens DOT org attaching a 400pxl wide photo. WHB Rules.

If you'd like to host then send an email to weekend.herb.blogging AT gmail DOT com including your blog name and url, your preferred email address and photo requirements.

See you @ Astrid's and Happy Herb Blogging!

Template Design | Elque 2007