19 novembre 2013

Ratatouille in crosta di pane: torta di pane e verdure per #Mangiare Matera


Come avevo anticipato qualche giono fa, mi è arrivato un pacco con tanti bei prodotti lucani da provare, anzi da riscoprire in sfiziose ricette.
Ricette che arrichiranno la bacheca di Mangiare Matera e parteciperanno all'omonimo contest, organizzato dalla frizzante Teresa De Masi.
Non ho propiamente dormito sugli allori in questi giorni, ho pensato che ricetta/e proporre tra le varie idee che mi frullavano per la testa, mettendomi ai fornelli, però, un pochino in ritardo (complice, ahimé o per fortuna, un lunghissimo wekend in terra francese :-) e facendo le corse come sempre, ma recuperando il tempo perduto.

Nel pacco ricevuto c'era una magnifica pagnotta del famoso pane di Matera, che avevo goffamente provato a fare in casa l'anno scorso.
Ne sto sgranocchiando i ritagli della torta preparata oggi mentre scrivo la ricetta, è ancora buono e invogliante. Domani saranno bruschette, con le verdure avanzate!


 ratatouille in torta di pane matera

Per la ratatouille di verdura si possono usare le verdure che più piacciono, prediligendo quelle di stagione, se possibile. 
Ho usato la melanzana per avere morbidezza e non ho saputo rinunciare al peperone, mi piace troppo.
Ho intenzionalmente lasciato la mia versione delicata e vegetariana, ma se piace si può aggiungere dello speck o del bacon arrostito.
Può essere considerata anche un piatto unico, specie per un pranzo leggero ma gustoso.
Una variante golosa potrebbe essere con funghi trifolati ed una fonduta di formaggi.
Non ho pesato le verdure, anzi, ho fatto una bella padellata, così domani me le ritrovo già pronte come contorno o per la bruschetta. 
La torta si presta anche ad un riciclo di un contorno verduroso latente.



 ratatouille in torta di pane matera

Per la ratatouille:

un porro
una gamba di sedano
una melanzana
un peperone rosso
un pezzetto di cavolo cappuccio
una carota
un finocchio
un paio di topinambour
qualche cimetta di cavolfiore bianco
un cespo di radicchio lungo trevigiano
 sale
aceto di mele
succo di mela concentrato o zucchero di canna
olio extravergine di oliva


Per la torta:

fette di pane di Matera, spesse un centimetro
3 uova
formaggio grattugiato *
qualche pelato homemade **
trito aromatico
(prezzemolo/basilico/origano o altre a piacere)
sale

* per me Sbrinz e Gruyère, ma va bene qualsiasi formaggio a pasta dura a piacere 
** in stagione si possono usare i pomodori freschi


Ratatouille: mondare e tagliare le verdure a spicchi (finocchio), a fettine (melanzane, sedano, carota, porro, topinambour, peperone, cappuccio, radicchio).
In una grande padella mettere un bel giro generoso di olio, aggiungere le melanzane e cuocere  a fiamma media finchè avranno assorbito l'olio.  Quindi aggiungere in sequenza le altre verdure: porro e sedano, poi cappuccio, quindi carota, finocchio e peperone, e per finire cavolfiore e topinambour (questo meglio tagliarlo fine altrimenti resta duro). 
Cuocere un paio di minuti a fiamma vivace, salare, coprire col coperchio e lasciare stufare pochi minuti, il tempo che le verdure si ammorbidiscano un attimo. Quindi togliere il coperchio e cuocere ancora qualche minuto a fiamma media. Quando quasi pronte unire anche il radicchio e spadellare un minuto o due. 
Irrorare le verdure con un paio di cucchiai di aceto di mele e un cucchiaino di succo concentrato di mela o di zucchero di canna. Far sciogliere bene lo zucchero ed evaporare l'aceto e poi togliere dal fuoco. Lasciare intiepidire.


 preparando la torta di pane matera

Torta: rivestire una teglia da forno dai bordi alti con carta forno (meglio se con bordo a cerniera). Tagliare il pane ricavando delle cupolette tonde che serviranno per il bordo (vedere foto). 
In una terrina sbattere le uova e salarle. Intingere bene le fette di pane nell'uovo, scolare e foderare la teglia, partendo dal bordo e coprendo bene anche il fondo, aggiungendo piccoli pezzi, senza lasciare fessure. Infornare a 200° per 5/8 minuti.
Fare uno strato di ratatouille nella torta di pane, cospargere un paio di cucchiai di formaggio, ricoprire con altre verdure. Versare sulle verdure l'uovo sbattuto avanzato. Decorare con dei filetti di pelati, cospargere ancora un paio di cucchiai di formaggio e terminare col trito di aromatiche (ancora il basilico in giardino mi regala qualche bella fogliolina!). 
Irrorare con un filo di olio e infornare a 180° per  40/45 minuti. Servire tiepida.
Si può preparare in anticipo (io l'ho fatta la mattina) e ripassarla nel forno caldo qualche minuto prima di servirla.

ratatouille in torta di pane matera




5 commenti:

Joan Nova ha detto...

I love this dish -- and the idea of a bread basket. Pinning!

Torta di Rose ha detto...

Bellissima e coloratissima, sembra di sentirne il profumo! Un abbraccio

Teresa De Masi ha detto...

In ritardo, ma arrivo... grazie per la ricetta e in bocca al lupo per il concorso!

Cindystar ha detto...

Teresa, grazie mille e crepi il lupissimo! :-)

Cindystar ha detto...

Joan, thanks, a good idea for stale bread too.

Rose, grazie, dovrò rifarla spesso perché è volata velocemente! :-)

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007