19 giugno 2011

Ciliegie al kirsch - WHB # 288

Sono ufficialmente in vacanza! Sbarcata in mattinata nella mia amata Elba, dove avrò la  fortuna di trattenermi fino a fine luglio. Una settimana di ritardo rispetto agli anni passati (ma un assaggio di mare già l'avevo avuto il week-end scorso, nella magica cornice Sorrentina, circondata da persone magiche e veraci, ma questa storia la racconterò tra poco!), ma quest'anno Tito affronta gli esami di terza media, ed avendo cambiato scuola ho preferito rimanere  a casa finchè faceva gli scritti; domani prova Invalsi e poi mi raggiungerà anche lui perchè l'orale è (purtroppo!) ... il 30 giugno! Quindi, fa tempo a faresi una settimana di mare: la mattina studio, il pomeriggio sole e pesca, mi sembra un buon compromesso, no? E se viene promosso col 7 (già, mi devo accontentare, ma coi maschi la scuola è una dura lotta, almeno per me, già il 7 è un ottimo risultato!) c'è anche un regalino promesso :-).
I giorni scorsi sono stati un pochino di trambusto, per preparare le cose del mare, per preparare la casa ad un abbandono così lungo, ma sono riuscita lo stesso a "conservare" qualcosa prima di partire.
Mi sono dedicata prima alle albicocche, trovandone di molto buone, piccole, profumate e della zona da uno spacciatore di fiducia. Ne ho fatto una marmellata aromatizzata alla lavanda e poi ho provato a sciropparle come ha mostrato Paola nel suo corso, servite già con una cheese-cake che per me è fenomenale (metterò tutte le ricette, promesso!).
Poi sono stata rapita dalle ciliegie. E' un anno eccezionale per questi frutti, il raccolto è iniziato con quindici giorni di anticipo e sono particolarmente buone e succose. Ho la fortuna di avere vicino a casa un'Azienda Agricola (Emidio, potrebbe essere un posticino interessante per la GentedelFud, vero?) specializzata nella coltivazione delle ciliegie, non so quanti alberi hanno (e me l'hanno anche detto, ma me lo farò ridire!), hanno iniziato a metà maggio e andranno avanti fino a fine giugno. Ne hanno di diverse varietà, le controllano giornalmente, dividendole per tipo e grandezza, scartando quelle non belle o bacate che vanno poi alle aziende dedite alle conserve. Quelle di questi giorni sembravano persino bioniche da quanto grandi e buone erano. 

ciliegie

Sono stata anche svegliata di soprassalto dal marito insonne alle 3 di mattina con la domanda ma dove hai preso queste ciliegie? (... anche se me lo chiedeva alle 7 non cambiava nulla, o no?).
E allora le ho fatte sciroppate al kirsch, sempre seguendo una ricetta di Paola, quest'inverno sarà una goduria sciropparsele su torte e gelate, o anche da sole, quando ti prende la voglia di qualcosa di dolce che ricordi anche la bella stagione andata ma che presto ritornerà!
Dal momento che lo sciroppo è abbondante, ho fatto dei vasetti di solo sciroppo, che, a parte l'utilizzo come sopra, è ottimo anche diluito con acqua per una bibita zuccherina, piacerà sicuramente ai bambini (... ed anche a quelli più grandicelli!).
semigelatina di ciliegie 

1,250 kg di ciliegie tipo duroni
750 g di zucchero
3 limoni
4 cucchiai di kirsch

ciliegie al kirsch


- Lavare le ciliegie, metterle in una padella bassa e larga (o una bassine à confiture) con lo zucchero e il succo dei limoni e lasciare riposare 2/3 ore.
- Cuocere a fiamma vivace per circa 20 minuti, schiumando spesso: se le ciliegie tendono a cuocere in fretta, tirarle fuori con il mestolo forato e lasciare asciugare leggermente il sugo.
- A fine cottura aggiungere il liquore (senza far evaporare l'alcool) ed invasare subito *: meglio mettere le ciliegie fino a 3/4 del vaso, quindi colmare con lo sciroppo.
- Sterilizzare e conservare in luogo fresco e buio.

* piccola regola: prodotto caldo nel vaso caldo, prodotto tiepido/freddo in vaso freddo, consigli e suggerimenti qui.

preparando il set fotografico


Cherries in Kirsch

I'm officially on vacation, in my beloved Elba Island, till the end of July (I know,lucky me!). I have been very busy in the past few with so many things to prepare (not only luggage), but still I managed to "preserve" something before my departure.
I first dedicate my time to apricots, I was lucky to find a very good huge box from a trusted local dealer, small and fragrant. I made a jam flavored with lavender and then put some in syrup as my dear friend Paola showed in her last cooking class, topping a wonderful Boston cheese-cake they were deliciuos (all recipes will be published very soon, promised!).
Then I was literally devoted to cherries. It's a great harvest in Italy for these fruits, it began fifteen days in advance and they are particularly good and juicy. I am lucky to have a farm close to my home specialized in cherry cultivation, can't remember how many, they began in mid-May and are going on pickling till the end of June. They have several varieties, checked daily, dividing by type and size, discarding those that are not beautiful or buggy (selling to preserving companies). The last ones I bought were incredible, so big and dark red they looked bionic! I was awakened in the middle of the night by my husband asking me but where did you get those cherries?
So I made cherries in kirsch, it will be nice to enjoy them next winter, with cakes or ice-creams, or even alone, when you are in the mood for something sweet recalling memories of the nice season almost gone but that will soon return!
Since the syrup is abundant, I filled some jars with it, it can be diluted with water for a lovely drink, to please children, and  grown-ups too!

semigelatina di ciliegie

1, 250 kg of cherries (firm flesh)
750 g sugar 
3 lemons 
4 tablespoons Kirsch 

ciliegie al kirsch

- Wash the cherries, pour them in a low wide pan (or bassine à confiture) with sugar and lemon juice and let stand  2/3 hours. 
- Cook on high heat for about 20 minutes, skimming often: if the cherries tend to cook quickly, strain them out and let the syrup get thicker a little bit. 
- When ready, add the liqueur (but do not evaporate the alcohol) and pour immediately into clean jars *: better to put the cherries up to 3/4 of the jar, then fill with the syrup. 
- Close with lids and sterilize for about 10/15 minutes from boiling water. 
- Store then in a cool, dark place.

* just a little tip: always hot product in hot jar, warm/cold compound in cold jars.




This recipe is my personal entry to WHB # 288 hosted by
  Winnie from Healthy Green Kitchen for English edition,
Brigida from Briggis recept och ideer for Italian edition,
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,

and to Brii for the Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!

9 commenti:

titty ha detto...

Mi piace molto l'idea di questo sciroppo, spero di farle con delle belle ciliegie come le tue!

Alessandra ha detto...

Wonderful! Love them, I will follow you :-).

ed in italiano.... erano secoli che non sentivo la parola "duroni' (le mie ciliegie preferite!).

ciao
Alessandra

Max ha detto...

Buongiorno Cindy, quelle ciliege sono uno spettacolo, complimenti. Buon riposo e buon mare, ciao.

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

complimenti, una vera delizia di ricetta! la proverò! baci! :)

Vicky ha detto...

Bello l'header! Buone ferie tesora!!!

Lynne ha detto...

Looks wonderful! Lucky you, living near a cherry farm.

Cindystar ha detto...

Titty, è simpatico, dai, quest'anno è l'anno delle ciliegie buone,non avrai difficoltà a trovarne.

Ale, è quasi intrigante la parola "duroni", vero? solo che non so assolutamente come si potrebbe tradurre in inglese, sicuramente ne avranno una qualità così anche loro, any idea?

Max, grazie mille, buonissime vacanze anche a te!...ma sai che NON ho la nostra foto insieme? devo chiedere ad Ago se invece l'hanno fatta con l sua reflex!

Amore Vero, grazie!

Vicky, grazie, buonissima estate anche a voi, un baciotto al nanerottolo!

Lynne, thanks so much, I am very lucky, I know!

Tina Ricette Cucina ha detto...

ma che belle che sono! poi il kirtsch ironia è fatto con le ciliege!

Cindystar ha detto...

Tina, infatti, la scelta è stata ... mirata! :-)

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007