9 giugno 2012

Tiella abruzzese per l'Abbecedario Culinario


L'Abbecedario Culinario, organizzato dall'intraprendente Trattoria MuVarA, ha fatto poca strada in questi giorni e dal Molise si è spostato nel vicino Abruzzo, dove siamo tutti ospiti di Vale, che ci regala una'esauriente storiografica dell'Aquila e delle preparazioni gastronomiche più ghiotte e tipiche di questa regione.
Stavi per scrivere che non sono mai stata in Abruzzo quando una lampadina mi si è accesa improvvisamente e i ricordi si sono prepotentemente quasi materializzati sul monitor.
Tanti anni fa, non ero ancora sposata :-), sono stata a Roccaraso durante le vacanze natalizie. Mio zio, che abita a Salerno, soleva affittare un appartamento per la stagione invernale, era il posto più vicino a loro per sciare. Il mio babbo, sempre pronto a nuove avventure e desideroso di provare il suo nuovo camper americano in tenuta invernale (era un camper strafavoloso, gemellato, con frigo e freezer di non so quanti litri, forno, vasca da bagno, insomma ... un'americanata trasferita in Italia, e per gli anni '80 era proprio una chicca :-), ci ha caricati e portati giù ... ricordo ancora il pezzo di autostrada nella Val di Sangro con i viadotti a strapiombo, il buio, un ventaccio tremendo e una fifa paurosa!
Ricordo anche le ghiotte scorpacciate di focacce deliziose e i botti e gli scoppi dell'ultimo dell'anno fino alle 4 di mattina: altro che guerra in Libano, sembrava di avere cecchini ad ogni angolo di strada e ad ogni finestra, una sparatoria infinita!
Una vacanza indimenticabile, con tante risate ed allegria, ne porterò sempre un ricordo affettuoso, di persone care e speciali intorno a me.


Roccaraso è il cuore della più vasta area sciistica dell'Italia centromeridionale, il comprensorio Alto Sangro, comprendente 160 km di piste da discesa e 36 impianti di risalita. La prima gara di sci si tenne nel 1910 e il primo impianto di risalita fu la slittovia del Monte Zurrone costruita nel 1936. Annualmente si svolgono numerosissime gare anche di livello internazionale. Nel marzo 2005 Roccaraso ha ospitato le finali maschili e femminili della Coppa europea. Nel 2012 ha ospitato i Campionati Mondiali juniores. I concorrenti, in rappresentanza di decine di nazioni di tutti e cinque i continenti, si sono contesi gli ambiti allori della vittoria. Solo undici squadre però hanno potuto assaporare la gioia di salire sul podio. In particolare, la Norvegia ha dominato le gare conquistando ben 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo. L'Italia si è dovuta accontentare di una medaglia d'argento ottenuta nel Team Event, il Parallelo a squadre disputato sulla Gran pista di Pizzalto, dove i colori azzurri erano rappresentati da Alex Zingerle, Giordano Ronci e Pichler.

Questa pietanza  vegetariana risale alla fine del 1700, quando alcuni ortaggi (patate e pomodori :-) furono importati dall'America e si diffusero anche in Abruzzo.


tiella abruzzese


Per una teglia di 25x30:

600 g di pomodori maturi 
500 g di melanzane
500 g di patate pelate e affettate fini
400 g di cipolla affettata fine *
2 coste di sedano tritate finemente
2 spicchi di aglio tritati finemente *
3 cucchiai di prezzemolo tritato
olio extravergine di oliva
sale 
origano
pepe macinato fresco


* si può dimezzare la dose se non amate il loro sapore deciso e forte


tiella abruzzese


- Scottare i pomodori in acqua bollente, pelarli e privarli dei semi, e metterli a scolare dall'acqua di vegetazione.
- Affettare le melanzane, pulite da piccioli e fondi, ricoprirle di sale e metterle a scolare con un peso sopra in modo che perdano l'acqua di vegetazione.
-  Oliare il fondo della teglia da forno, poi mettere le verdure a strati: ogni strato va condito con sedano tritato, aglio, prezzemolo, origano, sale, pepe e un filo d'olio. Terminare con le patate, ricoprire con il trito aromatico ed un filo di olio. 
- Mettere in forno caldo a 180° e portare a cottura, almeno mezzora, le verdure devono rimanere morbide ma non brodose.



tiella abruzzese

10 commenti:

Giusy ha detto...

Piatto perfetto per una cena sul terrazzo.
buonissimo!

Donaflor ha detto...

Roccaraso è bellissima e ci sono stata varie volte in inverno anni fa per sciare!
e questa tiella vegetariana...squisitissima e davvero invitante!
abbracci e buona domenica

Valeria ha detto...

Roccaraso è stata la mia meta delle vacanze invernali per diversi anni... prima che la mia vita si popolasse di fratelli! splendida la tua teglia di verdure! ciao

Vale ha detto...

che bello questo post, così pieno di ricordi ed emozioni

Simona ha detto...

Che bella teglia di verdure! Posso avere quel piatto? ;)

Cindystar ha detto...

Grazie a tutte, e chissà che magari prima o poi non riesca a ritornare a Roccaraso di nuovo!
La tiella era molto buona, girando in rete ho visto che si possono aggiungere anche i peperoni, ed allora perchè no anche le zucchine? :-)
Un assaggio per tutti! :-)

Aiuolik ha detto...

Ecco l'ultimo tassello della nostra tappa in Abruzzo, la pagina dell'Abbecedario con tutti i contributi: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/06/l-come-laquila.html!

Grazie per aver partecipato e continua a viaggiare con noi (ma che te lo dico a fare :-) )!
Aiu'

Cindystar ha detto...

Grazie, Aiù, ed il viaggio continua sempre con più entusiasmo :-)

roccaraso ha detto...

Roccaraso è semplicemente stupefacente. Ho apprezzato la mia luna di miele ed è stata la migliore vacanza mai. È piaciuto molto. Y marito e ho soggiornato presso l'Hotel Da Remo. Non vedo l'ora di tornare!!

Cindystar ha detto...

Roccaraso, allora buon rientro e buonissima vacanza futura! :-)

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007