18 aprile 2009

Tanti auguri doppi a ... e tanti Sanvigilini!


Oggi giornata di compleanni doppi: tanti auguri alla cara Simo e all'intraprendente Bosley Jajo!!!
Che possiate trascorrere una giornata felicissima, già lo è col suo numero, 18, bellissimo e fortunatissimo...è anche il mio!
Per festeggiare con voi vorrei offrirvi col caffè dei buoni Sanvigilini, delicati biscotti casalinghi che nei nostri paesi lacustri sono una tradizione.
Punta San Vigilio è un bellissimo promontorio all'estremità della baia di Garda, un'oasi di ulivi e alti cipressi incastonata tra le pendici del Monte Baldo e il lago. Conserva un fascino e una bellezza intramontabile, ed ospita una villa cinquecentesca dove hanno soggiornato anche nomi illustri come Pietro l’Aretino, Maria Luisa d’Austria, lo zar Alessandro II, Winston Churchill, l’attore Laurence Olivier, Vivien Leigh, Carlo d’Inghilterra e Juan Carlos di Borbone.
Nel parco di questa villa c'è una piccola cappella dedicata a San Marco. E proprio nel giorno di S. Marco, il 25 aprile, era consuetudine per gli abitanti di Garda recarsi in pellegrinaggio alla villa, che per l'occasione apriva i cancelli alla gente comune. Si partiva la mattina presto, verso le 6.30, si arrivava alla cappella e il parroco celebrava la Messa. Poi, affamati per il digiuno imposto per la Comunione, si faceva colazione tutti insieme, e dalle borse delle donne si tiravano fuori questi semplici biscotti, più facili da trasportare di qualsiasi torta. Da qui il nome di Sanvigilini. La ricetta originale prevedeva che fossero aromatizzati solo con uvetta, ma l'aggiunta dei pinoli li rende ancora più preziosi. Questa ricetta mel'ha onata gentilmente la mia amica Carmen, è proprio una rcietta di casa. Più piccoli sono e più carini sono da gustare.

Ingredienti:

500g. di farina
3 uova
200g. di zucchero
200g. di burro morbido
150g. di uvetta, ammollata e asciugata
(io la tengo in un vasetto con la grappa così è sempre pronta)
80g.di pinoli
1 bustina di lievito per dolci

Impastare a briciole il burro con la farina, aggiungere lo zucchero, il lievito e le uova.
Amalgamare bene unendo anche l'uvetta e i pinoli. Con l'aiuto di un cucchiaino disporre l'impasto sulla placca del forno a piccoli mucchietti, sono belli irregolari. Però se piacciono più ordinati si possono fare delle palline. Cuocere a 200°per 5/10 minuti a seconda della grandezza, non devono colorire molto.

 punta San Vigilio

8 commenti:

Elra ha detto...

Looks delicious Cindy!
Cheers,
elra

Simo ha detto...

Grazie per gli auguri!!!!!!!!!!!!!!
Ed anche per i biscottini...me li pepperei tutti, eheheheheheh...
Un bacione!

Dida70 ha detto...

Cara Cindy,
mi associo ai tuoi auguri per i nostri fantastici amici bloggers e complimenti davvero per questi dolcetti deliziosi!!!
Hai visto le mie colombe con la pasta madre? le ho fatto seguendo il procedimento delle Simili che tu hai gentilmante postato e volevo ringraziarti tanto per questo, grazie a te ci sono riuscita!
un abbracci e buon week-end!
dida

JAJO ha detto...

CINZIAAA !!!!! Ma grazieee !!!
Sei proprio un..... Angelo ^_^
Purtroppo anche io ho provato tempo fa a conservare l'uvetta nella grappa ma, purtroppo, la grappa è "evaporata" e l'uvetta "dissolta". Ti sai spiegare il perchè !?! :-D

Aiuolik ha detto...

Non conoscevo questi biscotti!

Ciaooo,
Aiuolik

Rossa di Sera ha detto...

Cinzia, mi associo agli auguri e ... mi prendo un biscottino!
Baci!

NIGHTFAIRY ha detto...

Che buoni questi biscotti!Un bacione Cindy!

Cindystar ha detto...

Grazie e ancora auguri ai festeggiati!
E un buon caffè e un biscottino ancora per tutti, è l'ora di un coffe-break!

Elra, a big hug, will come along with choco puff pastry soon!

Jajo, per la grappa evaporata presumo che il tappo non fosse sigillato bene, a me è successo con gli zuccherini nell'alcool, ma ne hai messa tanta da coprire l'uvetta? per quanto riguarda l'uvetta spappolata, forse ne hai usata una piccola piccola e tenera?...io di solito uso sempre la jumbo, che eventualmente taglio a coltello quando la metto nei dolci... e non faccio grandi vasi... per ora non mi vengono in mente altre pssibilità. Non avrai buttato il tutto, vero???...va sempre bene per aromatizzare le torte!

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007