7 aprile 2009

Mint Julep - U.S.A.

Everything comes to an end and Joan's "Culinary Tour Around the World" is back home to U.S.A.!
We have been travelling with Joan for 3 months, visiting far and distant countries all over the world. We first stopped in Norway (but I missed it!) then Poland, Germany, France, Portugal, Romania, Ethiopia, Russia, India, Romania, Mongolia, Philippines and Peru.
A long journey that gives us lot of fun and the opportunity to improve our knowledge about foreign kitchens and habits, and also to know other bloggers and get friends with some! I suppose we will all miss this weekly appointment with Joan and her nice family chefs, but I am sure something new and quite exciting will be just round the corner, won't be, Joan?
Have a long rest, you surely deserve it now, enjoy your family and Easter time!
I will offer you a cool Julep and let's toast together: welcome back home, Joan!

Juleps are all made with mint. Fresh mint is pressed in the glass, a lot of ice is added, topped up with spirits, sugar syrup and sometimes fruit juice and garnished with mint leaves. The pleasant cool taste of this refreshing drink is very popular in hot days.

Juleps are long drinks from the Deep South.
They originated from the pretty white houses of Virginia built in the colonial style. People used to sit on the large verandas behind huge columns and sip the cool long drinks smelling of mint on the long hot summer days. The mint, preferably curly mint, is a crucial ingredient. It can be bought fresh from markets or good shops at any time. But it is easy to grow yourself in the garden or in tubs on the balcony. Mint grows best in relatively damp soil, where its head is in the shade and roots are in the cool earth.


2 small sprigs curly mint
2 taspoons sugar or sugar syrup
crushed ice
2 dashes Angostura
champagne

to garnish:
1 sprig of mint
cocktail cherries

Place the mint sprigs in a large tumbler and sprinkle with sugar. Press the juice out of the mint with the help of a spoon and discard the mint. Fill the glass up to a third full with crushed ice, add Angostura and top up with champagne. Garnish the Julep with curly mint and cocktail cherries and serve with a straw as an aperitif or after dinner drink.


Julep alla Menta


Tutto ha un inizio e una fine e anche il "Tour Culinario Intorno al Mondo "di Joan ha concluso il suo giro e Joan è finalmente di ritorno negli U.S.A.!
Abbiamo viaggiato con lei per 3 mesi visitando terre lontane in tutto il mondo. Siamo partiti dalla Norvegia (che purtroppo ho perso!) per passare poi dalla Polonia, Germania, Francia, Portogallo, Romania, Etiopia, Russia, India, Romania, Mongolia, Filippine e Peru.
Un lungo viaggio che ci ha divertito e ci ha dato l'opportunità di appofondire e conoscere meglio le cucine e i costumi di queste terre. Credo proprio che avremo nostalgia di questo appuntamento settimanale con Joan e la sua famiglia, tutti cuochi provetti, ma sono sicura che presto arriverà qualche altra simpatica sorpresa, me la sento dietro l'angolo, vero Joan?
Per ora dedicati a uno strameritato riposo, goditi i tuoi cari e passa con loro una serena Pasqua!
Ti ho portato un drink e brindiamo insieme: bentornata a casa, Joan!

I Julep sono fatti con la menta fresca, che viene schiacciata nel bicchiere, poi si aggiunge molto ghiaccio tritato, si colma con il vino/liquore, un po' di sciroppo di zucchero e alle volte anche succo di frutta, e si guarnisce con le foglie fresche della menta. Il suo piacevole e rinfrescante sapore è perfetto nelle lunghe e assolate giornate estive.

I Julep sono dei long drinks del Profondo Sud degli U.S.A.
Nascono nelle belle case bianche della Virginia in perfetto stile coloniale. Era consuetudine sedere nelle grandi verande delimitate da alti colonnati e sorseggiare questi drinks profumati alla menta nelle lunghe, assolate e calde giornate estive. La menta, in particolare quella riccia, è l'elemento fondamentale. La si può trovare facilmente nei mercati e nei negozi ortofrutticoli in ogni periodo dell'anno, ma è anche facilmente coltivabile, si in giardino che in vaso sul balcone. Ama un terreno abbastanza umido, e preferisce stare all'ombra, con le radici al fresco della terra.
2 ciuffi di menta
2 cucchiaini di zucchero o sciroppo di zucchero
ghiaccio tritato
2 pizzichi di Angostura
champagne

per guarnire:
1 ciuffetto di menta
ciliegine da cocktail

Mettere la menta in un tumbler, cospargerla di zucchero e col cucchiaio schiacciarla bene in modo che rilasci profumo e succo, poi eliminarla. Riempire il bicchiere per 3/4 di ghiaccio, aggiungere l'Angostura e colmare con lo champagne. Guarnire con ciliegine e menta, servire anche con cannuccia come aperitivo o drink dopocena.


Questa ricetta partecipa all'Abbecedario Culinario Mondiale per la tappa in Usa ospitata da Simona.

4 commenti:

Joan Nova ha detto...

Thanks so much for your kind words, your support, and your friendship throughout. What a wonderful way to end the trip with a beautiful cocktail...salute!

Elra ha detto...

My favorite drink ever! Perfect for summer gathering.
Cheers,
elra

Rossa di Sera ha detto...

Cinzia, è un'ottimo drink per l'estate!
Un abbraccio!

Cindystar ha detto...

Salute, Joan!

Elra, we'll be thinking of each other in summer!

Giulia, grazie, potremo farci un aperitivo mentoso a maggio!

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007