13 marzo 2011

Crema di cavolfiore con capasanta gratinata - WHB # 274

Tanto odiato cavolfiore, tanto apprezzato in questa ricetta, forse perchè reso cremoso e meno forte nella dolce cremina che fa da sfondo coccoloso alla superba capasanta gratinata!
Se non fosse perchè abbastanza care (parlo del fresco), cucinerei le capesante più spesso, non so quante ne ho mangiate in gioventù, direi che tra gli anni '70 e '80 era molto in voga quella gratinata nei buffet o nelle cene importanti. Questa è una libera interpretazione di Gianfranco, suggerita al buffet delle feste di quest'anno.
La capasanta (Pecten jacobaeus, il suo nome latino) è un mollusco bivalve ermafrodita, molto apprezzato quando le due gonadi, quella arancio corallina (maschile) e quella bianca avorio (femminile) sono ben sviluppate. Viene anche chiamata conchiglia di san Giacomo (coquille Saint-Jacques) perchè veniva indossata sulla cappa, cioè sul mantello dei pellegrini che si recavano a Santiago di Compostela e pare anche che il Santo sla usasse per contenere l'acqua per la benedizione dei pellegrini. Infatti essa è l'emblema del Pellegrinaggio di San Giacomo di Compostela (in onore appunto di S. Giacomo il Maggiore). Spesso usata anche in araldica, come nello stemma di di Papa Benedetto XVI. E' stata scelta anche come simbolo dalla società petrolifera Shell, ed è famosa quella raffigurata nel quadro di Botticelli dove vi nasce Venere.

crema cavolfiore con capasanta croccante


Per 8 bicchierini:

500 gr di cavolfiore pulito e tagliato a cimette
4 dl di latte caldo
8 capesante
8 fette di pancetta affumicata tagliata sottile
una noce di burro
brodo vegetale o fatto con dado homemade
sale/pepe
un pizzico di paprika dolce, se piace

- Cuocere a vapore il cavolfiore (o in pentola a pressione nel cestello per pochi minuti), frullarlo con il latte caldo e il burro, aggiustare di sale e pepe e se necessario aggiungere un pochino di brodo per avere la densità di una crema.
- Pulire, lavare e tamponare le capesante (io ho lasciato anche il mollusco arancio per dare una nota di colore in più), avvolgerle in una fetta di pancetta ciascuna, chiudere con lo stecchino lungo.
- Saltare le capesante in padella, rosolandole da entrambe le parti, dividere la crema di cavolfiore nei bicchierini, spolverizzare con la paprika se piace (dimenticata nella foto!) e porre su ognuno lo spiedino di capasanta.


crema cavolfiore con capasanta croccante




This recipe is my personal entry to WHB # 274 hosted by
Winnie from Healthy Green Kitchen for English edition,
Kris di Tutto ad occhio for Italian edition,
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,
and to Brii for the Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!
WHB Rules


Gratin Scallop on Cauliflower Cream



I don't like very much cauliflower since I was a child, but I gave a thumb up for this recipe, maybe because hidden under a creamy dress is sweeter and less strong, then I could not resist to the superb gratin scallop coming together! I would cook scallops more often but
they are quite expensive (speaking of fresh items), I can't remember how many I have eaten when I was younger, I would say that between the 70s and 80s you could find them at every buffet or dinner, very fashionable food!
The scallop (Pecten jacobaeus, its Latin name) is a hermaphroditic bivalve mollusc, much appreciated when the two muscles, the orange coral (male) and white ivory (female) are well developed. It is also called the shell of St. James (coquille Saint-Jacques) because it was worn on the cloak of the pilgrims on their way to Santiago de Compostela and they say the Saint used to hold water with it for their blessing. In fact, this shell is the emblem of St. James Way, in honor of St. James the Greater. Often used in heraldry, it is the emblem of Pope Benedict XVI. It has also been chosen as a symbol of Shell Oil Company, and it's well painted in famous Botticelli's Birth of Venus.


crema cavolfiore con capasanta croccante


Serving 8 glasses:

500 g cauliflower florets
4 dl hot milk
8 scallops
8 slices of bacon sliced ​​
a knob of butter
vegetable broth or made with homemade cubes
salt/pepper
a sprinkle of paprika, optional

- Steam the cauliflower (or in a pressure cooker in the sieve for a few minutes), blend with the milk and butter, season with salt and pepper and if necessary add a little broth to have a creamy texture.
- Clean (discard any beard), wash and dry the scallops (I keep both muscles, but you can keep white only if preferred), wrap each in a slice of bacon, seal with a long skewer.
- Sauté the scallops in the pan a few minutes until brown on both sides, pour the cauliflower cream into glasses, sprinkle with paprika (forgotten!) and add a scallop skewer on each.

WHB #274 English Round up

9 commenti:

accantoalcamino ha detto...

Adoro le capesante, quando vado al mercato a Pola (Istria)le compero sempre, certo che fresche sono tutta un'altra cosa, ciao.

FOODalogue ha detto...

Very creative. I think this would be great as a first dish for an elegant sit-down dinner.

P.S. I like cauliflower 2 ways -- raw or oreganata.

Emilia ha detto...

Buono, a me il cavolfiore piace. Mi piace bollito, con la pasta o solo saltato in padella. Bella la tua versione con la capasanta. Amo le capesante ma per ''gustarle'' ne devi mangiare una vagonata !
Bacio cara e buona settimana :-)

arabafelice ha detto...

A me il cavolfiore piace molto, anche ieri avevo a cena una crema simile, certo non con una presentazione chic come la tua!

P.S.: eccome se mi sono fischiate le orecchie! Un bacione, e speriamo di riuscire ad incontrarci, prima o poi ;-)

sergio ha detto...

Carissimo/a
Sto per aggiornare l’elenco dei food blog italiani
Mi piacerebbe sapere:
In che anno hai aperto il blog
Possibilmente la tua città e provincia.

Grazie
Puoi comunicarmelo al seguente link (se vuoi)

http://griglia-e-pestello.blogspot.com/p/food-blog-italiani.html


sergio.

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

Ciao cara!!!
Sei invitata ufficialmente a partecipare al mio primo contest!!!
Un bacione!
Dada ^.^
http://lericettedellamorevero.blogspot.com/2011/03/cosa-sforno-oggi-primo-contest-delle.html

Norma ha detto...

I agree with Joan. Perfect for an elegant dinner.

I am wondering why I cannot receive your posts by e-mail.

Thanks for your wonderful comments.

Moki ha detto...

Splendida ricetta!!! lo dico sulla fiducia :),tra l'altro mi ricorda un piatto molto simile che mangio in uno dei miei ristoranti di pesce preferiti.

Cindystar ha detto...

Libera, pensa che il mio babbo aveva due riserve di cacia, una in Istria e una a Krk ... e sai che mangiate di pesce fresco (e a prezzo ragionevole) ci facevamo? ... invidio tanto il tuo mercato di Pola!

Joan, thanks, I agree with you...and would like to have your oreganata recipe!

Emi, daiiiiii, esageri sempre!...una vagonata no, ma magari ... un camion rimorchio??? :-))))

Stefi, attenta...che non ti venga l'otite contagiosa!!! :-)))

Sergio, grazie, ti ho risposto al link.

Dada, brazie, farò il possibile.

Norma, we both 3 do agree, and 3 is the perfect number! :-))) What link to my blog have you used? please, put www.cindystarblog.blogspot.com because with my site address www.cindystar.it you won't have up-to-date posts, don't know why, have to ask my husband to fix it.

Moki, la fiducia per le ricette di Gianfranco è condivisa! :-)

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007