8 maggio 2011

Salsa tzatziki ... o quasi - WHB # 282


Auguri a tutte le mamme del mondo!

alzatina di rose


Oggi è stata una bellissima giornata, a dire il vero sarei dovuta andare a Milano a godermi il TuttoFood, che iniza proprio oggi, ma, visto il bel tempo, ieri ci siamo messi a sistemare giardino e piscina, e oggi dovevamo proprio finire quello iniziato. Ma non tutto il male viene per nuocere, sono stata in costume e mi sono un pochino abbronzata (quanto mi piace il primo sole, non fa ancora caldissimo ed è un piacere sentirlo che ti scalda dentro!)
Ieri era il compleanno della mia cara amica Elena, ormai da qualche anno anche mia quasi vicina di casa, abitiamo veramente a due passi una dall'altra. Ma tra amiche abbiamo festeggiato qualche giorno prima, dopo la camminata che facciamo sempre insieme al nostro fedele istruttore di nordic (che spesso ci bacchetta per le troppe chiacchiere e ci "castiga" con salite così erte da ammutolirci di colpo). Dato che non potevo camminare per il mio ginocchio capriccioso (che però la risonanza ha rilevato non intaccato da qualcosa di grave, per fortuna) l'ho aiutata a preparare il brunch. e la tavola. Le ho preparato un colorato centrotavola con le rose del mio giardino, infilandole nella spugna bagnata sopra ad un'alzatina in ferro battuto: al centro le  rose rosso cardinale profumate, a seguire i boccioli delle gialle thea e le profumatissime Clair Matin rosa, tutto intorno a ghirlanda i grappoli gialli della vigorosa rampicante Banksia Luthea, ogni tanto qualche ramettino di ederina variegata e qualche rametto di pyracantha, che spezzava un pochino l'atmosfera rosea con i suoi fiorellini bianchi. Sotto l'alzatina una decorazione di edera con rami profumati fioriti di robinia (pseudoacacia). Sulla tovaglia petali di rose arancio (quelle ribacchiate al vicino, ma erano sfiorite). In cucina l'ho aiutata preparandole l'aperitivo (una delizia locale inaugurata da poco, a breve la ricetta!), una focaccia senza impasto, una pannacotta sprint con coulis di fragole (arriva anche lei a breve!) e i microdessert al cioccolato e questa deliziosa salsina (ormai conosciutissima) per accompagnare il pinzimonio di verdure.
Lo tzatziki è originario della Grecia e della Turchia, dove viene chiamato Cacik, ed è una salsa/condimento a base di yogurt e cetrioli. Non manca l'aglio (e la quantità dipende anche dal gusto  e/o sopportazione personale!) e di solito viene aromatizzato con menta fresca o aneto. In questa stagione a me piace sostituire la menta con l'erba cipollina e i suoi fiori, molto aromatici e saporiti, che danno anche un tono colorato piacevole e vedersi. Molto rinfrescante, è particolarmente indicata nella stagione calda che sta arrivando.


 tzatziki - whb282


Ingredienti:

un vasetto di yogurt greco, 200/250 g
uno o due cetrioli sbucciati
uno spicchio di aglio tritato
sale/pepe
qualche foglia di menta fresca
(o erba cipollina e qualche fiore)
olio extravergine di oliva


Grattugiare il cetriolo, salarlo e metterlo in un colino a scolare (più lo si lascia scolare meglio è).
Amalgamare tutti gli ingredienti, aggiustando di sale e pepe, tagliuzzando la menta o l'erba cipollina, spelucchiando i fiori di quest'ultima, condendo con un filo di olio e guarnendo con un fiore.
Mantenere al fresco in frigo ben sigillata fino al momento di servire.



erba cipollina in boccio





This recipe is my personal entry to WHB # 282 hosted by
Astrid from Paulchen's Foodblog for English edition,
Kris from Tutto a occhio for Italian edition,
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,

and to Brii for the Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!



Tzatziki


Today is Mother's Day in Italy and I'd like to send my best wishes to all Moms in the world!

alzatina di rose


A few days ago we celebrate Elena's birthday, one of my best friend. I helped her in the kitchen and decorating the table. For the occasion I made a colorful compositions with different roses from my garden: very fragrant red ones, delicate yellow thea and the sweet smelling pale pink Clair Matin, all around the little bunches of yellow Banksia Luthea. Some little sprigs of English Ivy and Pyracantha, which is in bloom now. At the bottom, English Ivy and Black Locust (Robinia pseudoacacia). On the table petals of orange roses all around.
Regarding the kitchen I baked a No-Knead Focaccia, served a fresh and sparkling Cocktail (very soon the recipe, it's a new entry!), made a quick Pannacotta with strawberry coulis and a little chocolate dessert (very soon these recipes as well!) and this fresh dip we all enjoyed so much.
Tzatziki is a very popular Greece and Turkey (where it is called Cacik) dip.
It's a sort of cold sauce/dressing made of yogurt and cucumbers. Garlic is never missed, and its amount depends on your personal taste and how much you can cohoperate with it!. It is usually flavored with fresh mint or dill. In this season I like to replace the mint with the chives and its flowers, very aromatic and flavorful, which also give a nice color tone to the sight. Very refreshing, it is especially suitable in Spring and Summer, when warm weather is finally arriving.

 
 tzatziki - whb282


You need:

 a small pot of greek yogurt, 200/250 g 
one or two cucumbers, peeled 
a clove of minced garlic 
salt and pepper 
a few leaves of fresh mint 
(or chives with a few flowers) 
extra virgin olive oil


Grate cucumber, season with salt and place in a colander to drain (the more you leave the better). 
Mix all ingredients and season with salt and pepper, add shredded mint or chives, even the pertals of chive's flowers, a drizzle of oil and garnished with a flower. Keep tightly closed in the refrigerator until ready to serve.


Questa ricetta partecipa all'Abbecedario della Comunità Europea per la Grecia ospitata da Resy.

8 commenti:

Lucia ha detto...

Anch'io una volta ho fatto lo tzatziki, aromatizzandolo con la menta ed insaporendolo con un bel po' di aglio: l'ho usato per accompagnare, assieme ad altre salsine, la "fondue bourguignonne" (se ti ca passa a leggere questo post). Mi è piaciuto molto! Lo proverò anche nella tua versione: è deliziosamente scenografico! :-)

natalia ha detto...

Che buono ma soprattutto che bel post e che bello tzatziki ! Un bacio

caris ha detto...

a parte la salsa spettacolare..ma quel centro tavola è meraviglioso lo sai??? :)

Gio ha detto...

bellissimo il centro tavola! ho una naturale propensione per i fiori :) li amo! oggi per esempio ho un bel vaso pieno di calle :)
buono lo tzatziki mi piace l'aggiunta dei fiori ovvio!

Cindystar ha detto...

Lucia, grazie, io ne vado matta, lo aggiungerò pure io alle salse x la bourguignonne.

Natalia, ma grazie!

Caris, grazie mille, è uno dei miei piccoli divertimenti di bricolage domestico lavorare con i fiori :-)

Gio, grazie, amo molto le calle, ne abbiamo portato a casa un bel mazzo dall'Elba recentemente, mi sa che dovrò ripiantarle,mia mamma ne ha un cespuglio magnifico!

Acky ha detto...

Quelli viola sono i fiori dell'erba cipollina? Ma che meraviglia..e quante piante particolari che hai...io conosco a malapena la robinia! Ho imparato un sacco di cose...lo tzatsiki così é stupendo. Baci e notte!

Cindystar ha detto...

Angela, sono carini vero? ... anche se non proprio da annusare perchè sanno proprio di cipolla :-))) ... ma dai che sul balcone (hai un balcone?) o sulla finestra qualche vasetto di aromatiche lo puoi tenere! :-)
Ed ora come la mettiamo col cetriolo matto? ... io lo sto ancora mangiando, ma non prendo più quelli tedeschi lunghi e dolci, solo made in Italy ... e speriamo che il batterio cetriolicida non arrivi fin qui!

resy ha detto...

La salsa la adoro ma con quel tocco di colore che gli hai dato è veramente scenica. Anche esperta botanica, sei davvero vulcanica!!! Un abbraccio a presto

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007