25 settembre 2011

Confettura di pesche sbergie e fragole al Prosecco - WHB # 302

Durante la mia ultima vacanza a Filicudi (una piccola magica bellezza delle Eolie) ho avuto la piacevole sorpresa di scoprire una varietà di pesca a me finora sconosciuta, la Sbergia.
E' una pesca della varietà nettarina (pesca noce) diffusa dapprima soltanto nella valle del Niceto, ora ci sono coltivazioni anche nella provincia di Catania e nella parte più meridionale della Calabria. Si raccoglie tra fine luglio e agosto, ha una bella pelle liscia, la polpa bianca, profumo intenso e gusto dolce. Dal momento che il prodotto si deteriora rapidamente e la zona di produzione è circoscritta, la sua commercializzazione è limitata alle provincie di Messina, Palermo, Catania e Reggio Calabria. Proprio qui in Calabria viene anche chiamata merendella
Sono riuscita a portarmene a casa un paio di chili nascoste nel bagaglio a mano (beh, a dire la verità ho portato a casa anche una bella pianta di gelsomino, che prontamente i finanzieri hanno voluto controllare, metti mai che ci scappasse una trafficante di sostanze illecite ... ma profumo e foglia inconfondibile hanno prontamente svelato e salvato la mia innocente evasione!). Ne sono riuscita a salvare un po' per preparare questa confettura (da un'idea  di Paola nel suo ultimo corso sulle conserve estive) dove l'abbinamento è deliziosamente riuscito, i tre ingredienti si  sposano bene insieme, esaltando profumi e sapori l'uno con l'altro.

pesca sbergia

Ingredienti:

700 g di pesche sbergie
400 g di fragole
500 g di zucchero
il succo di un limone
un bicchiere scarso di Prosecco

sbergie fragole prosecco-whb 302

- Tagliare le fragole a pezzetti, affettare le  pesche (eliminando il nocciolo  ma senza sbucciarle), mettere tutto in una bacinella a macerare con lo zucchero per 12 ore.
- trasferire in una padella larga (o in una  bassine à confiture), aggiungere il succo di limone e cuocere a fiamma vivace per circa 20 minuti, schiumando se necessario. A fine cottura aggiungere il Prosecco lasciando evaporare la componente alcolica per un paio di minuti a fiamma vivace.
- Invasare e sterilizzare (oppure invasare nei vasetti sterilizzati in forno a 120° per 15 minuti, chiudere con i coperchi bolliti in acqua per 10 minuti e poi asciugati bene, capovolgere i vasetti fino a completo raffreddamento).
- Ottima per accompagnare dolci freschi come semifreddi e cheese-cakes o gelati.


Questa ricetta partecipa all'Abbecedario Culinario, organizzato dall'intraprendente Trattoria MuVarA, per la regione Calabria ospitata da Luca e Sabrina,


sbergie fragole prosecco



This recipe is my personal entry to WHB # 302 hosted by
  Astrid from Paulchen's Foodblog for English edition,
Terry di Crumpets & Co. for Italian edition.
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,

and to Brii for the Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!


Sbergia Peach & Strawberry Jam with Prosecco


During my last vacation in Filicudi, a very little magical island in the Aeolian  archipelago, 
I discovered a new surprising and unknown to me peach variety, Sbergia. It belongs to the nectarine family, and is cultivated in a very restricted area, Niceto Valley in Sicily (although some plantations can be found around Catania and in the southern part of Calabria). It has smooth skin and white flesh, and you will be delighted by its intense fragrance and sweet taste. It is harvested at the end of July and August. Due to the very small production areas and the rapid deterioration of the fruit, this peach is comercialized only in a few provinces, Messina, Palermo, Catania and Reggio Calabria.
I was able to fly back from Sicily with a couple of kilos in my hand luggage (well, to tell you the truth I also had a jasmine plant in my luggage, obviously checked out by the policemen in search of a possible drug dealer ... but fragrance and leaves were unmistakable at once, proving my smiling innocence!).
The combination with strawberries and Prosecco has been a revelation, they perfectly matched all together!

pesca sbergia

You need:

700 g sbergie peaches (or nectarines)
400 g strawberries
500 g sugar
juice of a lemon
about a glass of Prosecco
(or any sparkling white wine)  

sbergie fragole prosecco

- Cut strawberries into small pieces, slice peaches (eliminate the core but do not peel), place in a bowl with sugar and let soak for 12 hours (covered with a lid or a kitchen towel). If it is too hot it can be stored in the refrigerator.
- Pour into a large pan (or into a bassine à confiture), add lemon juice and cook at medium heat for about 20 minutes, skimming if necessary. Then add Prosecco and let evaporate the alcohol component for a couple of minutes over high heat.
- Pour the jam into jars and then sterilize (or use hot sterilized jars - in the oven at 120° for 15 minutes - close with lids boiled in water for 10 minutes and then dried thoroughly with kitchen paper and turn the jars upside down to cool).
- Excellent with fresh pastries and desserts like cheesecake, semifreddi or ice creams.

12 commenti:

Claudia ha detto...

Pesche sbergie?! QUeste non lo conoscevo, ma visto che adoro le nettarine credo proprio che questa varietà mi piacerebbe...ad ogni modo hai fatto benissimo a conservarle in una golosa marmellata, così puoi assaporare il loro dolce sapore tutto l'anno! ;-)

Calogero ha detto...

Deve essere buonissima. In ogni caso, foto stupende.

Rosa's Yummy Yums ha detto...

That jam must be divine! What an amazing combination.

Cheers,

Rosa

terry ha detto...

Favolosa idea quella del prosecco che non mancherò di provare!
grazie della partecipazione
ecco il raccolto
http://crumpetsandco.wordpress.com/2011/09/27/whb302-ecco-cosa-abbiamo-raccolto/

fragoliva ha detto...

Cinzia questa vacanza a Filicudi è stata veramente foriera di tante sorprese :-D, mi prenoto per venire con VOI l'anno prossimo ;-)

Gio ha detto...

ma sai che neppure io le conosco?
vado alla ricera nei nostri mercatini...
buona settimana!

Cuppy. ha detto...

Ei ciao , carina come idea..
Mi unisco a te :)
se ti và passa a trovarmi..
Ti aspetto

http://cupcakes-site.blogspot.com/ ♥

Anonimo ha detto...

Anch'io le ho mangiate in Sicilia ma in provincia di Trapani. Sono squisite davvero ma non si trovano facilmente.

Ancutza ha detto...

Ciao Cindy!non conoscevo questo tipo di pesche...a giugno sono stata anch'io in vacanza in Sicilia ma sulla costa occidentale e non le ho viste(certo era troppo presto). Geniale l'abbinamento col vino. Buona serata ed a presto.

Cindystar ha detto...

Grazie a tutti!
Riusciremo mai a conoscere ed assaporare tutti i nostri buoni prodotti italiani?

Fragoliva, l'anno prossimo anche voi a Fili, davvero!

Gio, se per caso le vedi, le trovi o ne hai notizia ... avvisamiiii! :-)

Ancutza, giugno è un prestino,magari se ci ricapiti più avanti cercale perchè meritano davvero!

Rosa, thanks, a unique combo indeed!

Buon w.e. a tutti! :-)

Aiuolik ha detto...

V come ViVa l'Abbecedario!!! Ecco Vibo Valentia in tutto il suo splendore: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/10/v-come-vibo-valentia.html.
Grazie per aver partecipato e ora tutto a Zocca per il gran finale!

Cindystar ha detto...

Aiù, sarà un finale col botto! :-)))

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007