1 dicembre 2011

Grissini ai ceci e rosmarino - BBD # 44

 scroll down for English version

E così siamo arrivati a Dicembre! Il mese più festoso ed allegro dell'anno, almeno per me, dove le ricorrenze si rincorrono giorno dopo giorno, quasi che diventa difficile persino respirare!
Ma io ero rimasta indietro di un giorno, e credevo che oggi fosse ancora Novembre e, nonostante avessi programmato la mia partecipazione al BBD#44 già da un paio di settimane scegliendo una ricetta che mi intrigava alquanto, oggi pomeriggio (dopo una mattina programmata di bellurie, trucco e parrucco compresi :-), mi sono ritrovata ad accendere il forno di corsa ... più con la preoccupazione di dover fare le foto con la luce artificiale, quindi più difficili per riuscire a far risaltare il cibo, che della buona riuscita della ricetta! Ma tant'è, la ricetta doveva essere provata, fotografata e postata prima della mezzanotte (non fa tanto la Cenerentola de noantri, come si direbbe a Roma?) per cui, grembiulino presto legato, farina a fontana e via con l'impasto.
Ho visto la ricetta da Angela, ed è un mix ben azzeccato: l'impasto è quello delle frustine di semola con olive di Sara Papa (dal libro Tutta la bontà del pane)mentre il ripieno è un'idea di Angela. Ecco, a me piaceva proprio l'idea di questo ripieno cecioso. Forse perchè così facilmente abbinabili alle zuppe, considero i legumi un ingrediente per lo più autunnale/invernale. Ed in effetti era proprio questo il tema scelto da Sarah per il Bread Baking Day di questo mese: riuscire a sfornare un qualcosa di pane dal sapore autunnale, poteva essere zucca, cannella, noci o qualsiasi cosa per noi rappresentasse un po' della stagione che volge al lungo letargo invernale. E ceci e rosmarino per me lo sono, anzi, dopo aver assaggiato questi grissini, penso che ci starebbe bene anche qualche pezzettino di lardo che, sciogliendosi in cottura, rilascerebbe un aroma particolare e rustico, quasi un sapore d'altri tempi, quando ci si sedeva di fronte al camino per una ciacola, un buon bicchiere di vino, una partita a scopa, una fumata di pipa, una coccola al micio di casa accovacciato sulle ginocchia.

grissini ceci rosmarino


Per circa 40/45 grissini:

600 gr di semola di grano duro
12 gr di lievito di birra 
350 gr di acqua 
50 gr di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di sale

250 g di ceci lessati *
rosmarino
olio extravergine di oliva
un pizzico di sale

* vanno bene anche quelli in scatola


Su una spianatoia o nell'impastatrice fare la fontana con la semola, mettere l'acqua e l'olio al centro, scioglierci il lievito ed iniziare ad impastare. Lavorare finchè ben amalgamato ed omogeneo (a velocità media nel robot), io ho dovuto aggiungere un pochino di semola perchè ho usato la rimacinata. Mettere l'impasto in una ciotola unta d’olio, coprire e lasciare lievitare fino  raddoppio.
Nel frattempo preparare il ripieno: frullare i ceci lessati e scolati con il rosmarino ed il sale, aggiungendo poco l’olio a filo, fino ad ottenere una crema liscia e consistente.

making chickpea grissini

Rovesciare l'impasto sul piano di lavoro leggermente insemolato e tirarlo col matterello fino a formare un rettangolo di circa 35 x 70 cm. e dello spessore di mezzo centimetro. Spalmare il ripieno su tutta la superficie. Tagliare delle striscioline parallele al lato corto del rettangolo (anche con la rotella da pizza) della larghezza di circa 1 0 2 cm. Piegare ogni striscia di impasto in due ed attorcigliarla: non importa se esce un po' di ripieno, in cottura poi si amalgamerà bene all’impasto.
Disporre i grissini su una teglia ricoperta di carta forno e cuocere a 200° per circa 20 minuti.

grissini ceci rosmarino


Chickpea & Rosemary Breadsticks (Grissini)


... and suddenly December is upon us! The most festive month of the year, at least for me, where so many festivities and celebrations keep on running day after day, hardly difficult even to take a breath!
But I was confused, never give a look to the calendar, and thought today was still November, and got to panic when I realized it was the last day for BBD! Although I had planned my participation a couple of weeks ago choosing a recipe that in someway could be suitable and intriguing, I was continuously postponing my baking time, you know that story "well, I'll do tomorrow, got plenty of time" ... until this afternoon I had no more excuses and,first of all, time left! So I found myself hurrying up to turn on the oven ... more worried about the photograph to be shot with artificial light than the success of the recipe! :-) ... and I felt a little bit like an unfamous Cinderella as the recipe had to be tested, photographed and posted prior to midnight! :-)
In a flash: apron tied, flour in the bowl and go with the dough!
I just liked the idea of ​​chickpea stuffing. Perhaps because so easily and often used for soups, I consider legumes an autumn/winter ingredient. And indeed that was the theme chosen by Sarah for Bread Baking Day # 44 this month: Autumn Flavors, that could be pumpkin, squash, cinnamon, nuts,  or anu other flavors that remind you of Autumn, the falling season leading to the long winter hibernation. And chickpeas and rosemary sound so seasonal for me and after tasting these grissini, I think it could be a nice idea to add a some lardo slices that would melt during baking time, releasing a special and rustic flavor, almost a taste of old times gone by, when everything was so simple, easy and more familiar, when they used to sit in front of the fireplace for a chat, with a good glass of wine, playing cards, smoking pipestroking the cat lying on your knees.

grissini ceci rosmarino

For about 40/45 grissini:

600 g durum wheat flour
12 g fresh yeast 
350 g water 
50 g extra virgin olive oil 
1 teaspoon salt

250 g boiled chickpeas *
rosemary 
extra virgin olive oil 
a pinch of salt

* canned chickpeas are ok 

On a pastry board or in your kneader pour the flour and make a well in the centre, pour water and oil and dissolve yeast in it, then start kneading. Work the dough until well amalgamated and smooth (at medium speed), I had to add a little more semolina because I used the remilled one. Put the mixture shaped into a ball in an oiled bowl, cover and let rise until doubled.
Meanwhile prepare the filling: blend boiled and drained chickpeas with rosemary and salt, adding a little oil, until creamy smooth and consistent.


 facendo grissini ceci rosmarino
 
Transfer the dough onto the working surface (slightly floured) and roll it out to form a rectangle about 35 x 70 cm. half a centimeter thick. Spread the filling over the surface. Cut into strips, about 1 or 2 cm. wide and parallel to the short side of the rectangle, using a pizza wheel will be ok. Fold each strip of dough in half and twist: it doesn't matter if a little stuffing comes out the grissini, it will then amalgamate while baking.


grissini ceci rosmarino



Thanks to Zorra, great founder of the event, that has been running since July 2007.

This recipe is also my entry to this week Susan's YeastSpotting.

9 commenti:

Benedetta Marchi ha detto...

devono essere davvero buonissimi!

titty ha detto...

Grande Cindy!!! da provare assolutamente, troppo originali ;)

arabafelice ha detto...

Mi piace tantissimo questa ricetta Cindy, te la copierò per la mia tavola di Natale :-)

Cindystar ha detto...

... ma non dovete ringraziare me, questa è una copia scopiazzata dalla mia amica Acky, che ha rivisitato una ricetta della Sara ... ma che storie infinite che si legano con le ricette, ora passerà ancora di mano, e poi ancora e ancora perchè è buona, ... ma quanto me piace 'sto gira e rigira!
Buonissimo w.e.!

Isabella ha detto...

wow, che bella ricetta...e ch belle foto, complimenti!!

Cindystar ha detto...

Grazie, Isa, ma le foto non sono proprio granché ... era sera e con la luce di casa non é che vengano come si deve :-( ... pero' i grissini si sono venuti bene! :-)

MC ha detto...

Lovely recipe!

Acky ha detto...

Che bello Cinzia! Li scopro per caso, sono contentissima che hai provato! Risultato super direi! E il lardo ci dovrebbe stare un gran bene...! Baci e grazie

Cindystar ha detto...

MC, thank youuu! :-)

Angela, grazie a te per il prezioso suggerimento! :-) ... forse i iei erano troppo roccantelli, ma il mio forno ha più di 20 anni e non "ragiona" pù tanto bene, se li rifaccio per Natale provo a farli leggermente più panosi :-)

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007