30 luglio 2012

Baguettes Viennoises per il BBD # 52


 English recipe here

Sto ospitando ancora per qualche giorno il Bread Baking Day # 52, se volete sfornare un pane francese c'è ancora tempo fino alla mezzanotte di mercoledì 1 agosto.
Io amo il pane, soprattutto mi piace impastarlo, e amo la Francia, dove ultimamenete riesco ad andare abbastanza spesso, quindi credo sia stata una buona idea scegliere come tema di questo mese i Pani Francesi.
Per questa sfornata ho deciso di provare le Baguettes Viennoises, uno dei nostri pan preferiti per la colazione.
Si tratta di una specie di pan brioche, un pochino meno ricco di burro ma più veloce da fare (e davvero facile con un'impastatrice :-). Ideale anche per il tè, le quatre-heures come viene chiamato in Francia (le goûter o le quatre-heures, in altre parole sono la nostra classica merenda del pomeriggio, ciò che viene preparato per i bambini che tornano da scuola affamati, per tenerli buoni e zitti fino all'ora di cena :-).
Infatti la tradizione vuole che i bambini francesi, una volta tornati a casa da scuola, mangiassero una baguette viennoise farcita con una tavoletta di cioccolato Poulain, un tempo un cioccolato molto popolare tra i bambini.

 avidité :-)

Ho faticato non poco a fare le foto alle baguettes appena sfornate, era metà mattina ed il loro profumo si era sparso inebriante per la casa … avevo due ombre affamate che seguivano ogni mio passo e ogni click, con insistente avidità e mani che cercavano di appropriarsi di un pezzo fragrante … che dire, due bocche voraci che hanno rifatto volentieri colazione a metà mattina!

baguette viennoise à l'interieur


La ricetta è di Richard Bertinet, un famoso chef e panificatore anglo-francese, BBC Champion of the Year 2010, ora stabilitosi a Bath dove conduce una scuola di cucina dal 2005.
Ho dovuto adattare la ricetta ad uno standard più familiare, dividendo alquanto le dosi, l'originale era per più di 40 baguettes utilizzando 5 chili di farina!

Questa ricetta va anche all'Abbecedario Culinario della Comunità Europea, creato dalla mente fervida e inarrestabile della Trattoria MuVarA, per la regione Francia, ospitata da Elena dello Zibaldone Culinario.



 baguettes viennoises



Per 4 o 5 baguettes:

500 g di farina forte
250 g di latte intero
60/70 g di  burro morbido (ma non fuso)
40/50 g di zucchero semolato
10 g di lievito fresco
2 uova
1 uovo sbattuto o un pochino di latte per la lucidatura
1 cucchiaino di sale
un paio di cucchiai gocce di cioccolato per ogni baguette, facoltativi

- Sciogliere il lievito nel latte tiepido, poi unire la farina e il resto degli ingredienti (il sale per ultimo), mescolare per quattro minuti a bassa velocità, poi 6 a 7 minuti a velocità media fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
- Lasciare riposare l'impasto per almeno un'ora, fino al raddoppio, coperto e in un luogo tiepido.

 baguettes viennoises

- Dividere l'impasto in 4 o 5 pezzi, aggiungere le gocce di cioccolato se previste, e formare le baguettes.
- Posizionare sulla teglia rivestita di carta forno, spennellare con l'uovo sbattuto/latte,  con un coltello affilato  diversi tagli in diagonale su ogni baguette  e lasciare riposare per 30/40 minuti. E' meglio usare una teglia per baguette, che riesce a contenere meglio i filoncini, ho deciso che sarà il mio prossimo acquisto culinario!

 baguettes viennoises

- Cuocere in forno a 190/200 ° per circa 15 minuti fino a doratura completa (io ho fatto solo 4 baguettes e cotto per 20 minuti).


 baguette viennoise à l'interieur


colazione da principi! :-) 
  Bon Appétit!

12 commenti:

Le Cognate ha detto...

Non conoscevo queste baguette!!! Grazie per la ricetta!!! Sono una malata di pasta madre ma proverò la tua ricetta con il ldb. Vorrei essere una "bocca vorace" che li ha mangiati. Ciao Anna

Claudia Magistro ha detto...

eccezionali! Anche i lupi famelici :D
grazie per la condivisione
Cla

Antonella-Vera55 ha detto...

Mamma mia,che meraviglia Cindy!!!bellissimo post,completo,ricco di informazioni e di foto!Ogni volta che passo da te imparo qualcosa di "grande"!grazie e un abbraccio

Cindystar ha detto...

Anna, grazie, sono ste bocche voracisime :-)
Potresti adattare la ricetta anche alla pasta madre, certo cambieranno i tempi di lievitazione. Oppure dimezzare alquanto il ldb ed allungare tantissimo la llievitazione, magarifacendo anche la notte in frigo. Se provi fammi sapere :-)

Claudia, grazie, alle volte vorrei che i iei lupo fossero leggiadre farfalle svolazanti :-)

Anto, grazi grazzissime, avrei voluto fare anche un altropane facile e divertente ma il rientro a casa mi ha impegnato non poco, ma potrebbe essere che mi ci dedico nel weekend.

Anonimo ha detto...

Complimenti Cindy!
Per queste baguettes a Parigi mi tagliavo le vene...me ne mangiavo una intera a colazione.. e la consistenza delle tue le rende identiche alla Parigine..
.Ma se te le ordino me ne spedisci qualcuna via posta? :-D

Bravissima !(come sempre)....

G@ttigher

Guerino ha detto...

ciao Cindy
piacere di conoscere te e il tuo Blog ,passo da te attraverso il sito della Tamerici srl.
Devo dire con sincerità che del tuo Blog mi colpiscono le foto sono ben fatte brava ovviamente le foto sono belle grazie anche alle tue ricette " Fantastiche " ma dimmi se posso, sei una fotografa professionista?.
Ti ho aggiunta ai miei preferiti passa a trovarmi se hai tempo.Ciao Guerino

Cindystar ha detto...

G@ttigher, grazie mille!
A breve ritornerò in Francia e forse è meglio che te ne spedisca qualcuna di là, con queste temperature equatoriali non credo riuscirei a riaccendere il forno :-)

Guerino, grazie anche a te, non sono una fotografa professionista :-)
Mi sono appassionata di più alla fotografia grazie al blog, guardando le foto degli altri più bravi e professionali cerco di imparare e mettere in pratica, con più o meno successo :-)
Ho seguito un corso di fotografia base ma ... ancora faccio confusione sulle nozioni acquisite (che spesso fticano a rimanere impresse :-).
E un paio di anni fa mi sono regalata una bella reflex x iniziare la mia avventura, quest'inverno ho aggiunto la lente 50 mm, con la quale ancora alle volte ci litigo perchè bisogna imparare ad usarla bene :-) ... cmq spero di migliorarmi di volta in volta!
Buonissimo weekend!

Anonimo ha detto...

Ciao Cindy e' finalmente arrivato il clima ideale x accendere il forno ho un dubbio x farina forte intendi la Manitoba o una farina x fare il pane? Grazie 1000!

G@ttigher

Cindystar ha detto...

G@ttigher, la Manitoba è una farina forte, quindi usa pure quella. Poi fammi sapere il tuo parere sui pani :-)

Anonimo ha detto...

Grazie Cindy non vedo l'ora!
Buona Giornata

elena ha detto...

ricetta davvero molto interessante... e le tue due bocche sembrano apprezzare ... anche io ne ho una ..'sti ragazzi in crescita sono voraci come leoni... grazie e complimenti!

Cindystar ha detto...

Elena, davvero, 'sti ragazzi sono sempre affamati ... e han la fortuna di bruciare tutto quello che mangiano! :-)
E noi cerchiamo di fare del nostro meglio :-)
Au revoir!

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007