16 ottobre 2012

Flamiche au Maroilles - World Bread Day


English recipe here


Oggi è il World Bread Day!


Ebbene sì, anche oggi si festeggia il World Bread Day (la Giornata Mondiale del Pane), il grande evento annuale che da 7 anni la mitica Zorra celebra in questa giornata, quando foodbloggers da ogni dove nel mondo panificano e pubblicano i loro pani fragranti e profumati all'unisono!
Per avere un'idea della grande panificazione mondiale che si è succeduta in questi sei anni passati basta dare un'occhiata all'archivio delle numerose ricette raggruppate da Zorra.
Oggi è anche la Giornata Mondiale dell'Alimentazione ed allora perchè non unire l'utile al dilettevole  e sfornare un bel pane croccante, degno accompagnatore di ogni pietanza che si mette in tavola?
Per chi mi leggesse or ora, via di corsa ad accendere il forno, anche la ricetta più semplice può far venire l'acquolina in bocca ed emanare l'irresistibile profumino di pane appena sfornato! Dai, c'è tempo fino a mezzanotte per partecipare! :-)


 flamiche au maroilles


Per questa settima edizione del World Bread Day ho scelto una ricetta francese molto goduriosa che mi piace tanto. Me l'ha insegnata Isabelle, la signora che mi aiuta nei lavori di casa, lei è francese, anzi proprio della zona da cui proviene il formaggio usato.  
E' una ricetta molto facile e semplice, da fare a mano, senza l'utilizzo di robot o impastatori, e ne scaturisce una torta salata deliziosa da godere come aperitivo con un bel bicchiere di vino fresco (o birra :-)!


 flamiche aux poires


Si può fare anche una versione dolce, sostituendo il formaggio con frutta fresca matura o meglio sciroppata e una spolverata di zucchero, ideale per un tè pomeridiano con le amiche :-).


Il Maroilles o Marolles è un formaggio francese prodotto nell'Avesnois, nei dipartimenti del Nord e dell'Aisne. Prende il nome dal villaggio di Maroilles, dove è nato e dove una volta c'era un'importante abbazia dove furono affinati i primi formaggi.
Il Maroilles deriva infatti da un vecchio formaggio prodotto nel VII secolo dai monaci dell'abbazia di Maroilles, il craquegnon. Nel 960, su richiesta di Enguerrand, vescovo di Cambrai, il formaggio fu stagionato più a lungo, diventando così di nome e di fatto il Maroilles. Ha un odore caratteristico e un gusto corposo.
Il suo peso medio è di 700 grammi con periodi ottimali di stagionatura di 5-7 settimane. Durante la maturazione, la parte esterna prende una colorazione arancione, più o meno scura, liscia e lucida. E' ora un prodotto a marchio DOC e DOP (da wikipedia).


flamiche au maroilles


Per 2 torte:

250 g circa di farina 0
100 ml di latte appena tiepido
2 uova
50 g di burro sciolto ma raffreddato
12 g di lievito di birra
mezzo cucchiaino di zucchero o di miele o di malto d'orzo
un pizzico di sale
400 g di formaggio maroilles
burro e farina per le teglie
2 stampi in alluminio monouso da 24/26 cm. di diametro *


* con dose doppia sono venute 2 teglie da 26 cm., 2 teglie da 22 cm. e 3 tortine da 10 cm.


facendo flamiche au maroille
 

- In una ciotola capiente sbattere bene le uova con la forchetta, aggiungere il sale.
- Sciogliere il lievito nel latte con lo zucchero (o il miele) ed ggingerlo alle uova a filo.
- Aggiungere anche il burro e poco alla volta anche la farina, mescolando sempre energicamente con la forchetta in modo da avere un composto omogeneo molto morbido (non si riesce a lavorare con le mani).
- Imburrare e infarinare gli stampi e distribuire il composto in uno strato fine, sempre con la forchetta. Lasciare lievitare in luogo riparato per un'ora.
- Tagliare il formaggio a fettine (lasciando la crosta) e disporle sulla pasta lievitata. Infornare a 180° per circa 15/20 minuti. Servire calda.
- Si può congelare (una volta raffreddata) e riscaldare al momento dell'uso in forno caldo dopo averla fatta scongelare.


flamiche aux poires



Questa ricetta va anche all'Abbecedario Culinario della Comunità Europea, creato dalla mente fervida e inarrestabile della Trattoria MuVarA, per la regione Francia, ospitata da Elena dello Zibaldone Culinario.

12 commenti:

Aurelia ha detto...

Uhm... Cinzia, devo dirti, che mi hai incuriosita.
Ma se uno non avesse a disposizione, quel tipo di formaggio, tu...cosa ci vedresti, bene?
dimmi, cara...dimmi!

Cindystar ha detto...

Dalle nostre parti c'è un formaggio che si chiama "puzzone" ... capisci bene perchè :-) ... e quello andrebbe bene :-)
Anche una caciottina toscana morbida andrebbe bene, un pecorino giovane, un taleggio. Ecco, la consistenza del maroilles è quella del taleggio.
Io lo prendo quando vado in Francia, lo taglio a metà e lo congelo, quando mi serve lo metto i frigo la sera prima e poi lo uso.
Se vuoi te ne porto un pezzo al Salone :-)

Anshu Bhatnagar ha detto...

I love fresh baked pies for all occasions! Your looks simply delicious! Perfect with a chilled can of Yuengling ;-)

http://anshu-mymomsrecipes.blogspot.in/

Antonella ha detto...

ohhh che meraviglia!!!! Ho anche io una nuova ricettina panosa da postare, peccato che le foto facciano pena, quasi quasi vado ad impastare, così prima di mezzanotte potrò postare.....;)
Bacio!!!

Cindystar ha detto...

Anshu, thanks and ... prosit! :-)

Anto, dai dai che ce la fai :-) ... poi vengo a scroccare per la merenda!

carla ha detto...

Grazie di essere passata da me. Si, mi sono iscritta da Zorra.
Queste torte salate o dolci sono una meraviglia e visto che abito in una zona molto "formaggiosa" le proverò sicuramente.
A presto

Cindystar ha detto...

Carla, grazie, poi dimi che formaggio proverai con questa torta :-)

Artù ha detto...

Che meraviglia, primo perché ho capito che tu sei la mitica cindystar che leggevo anni fa su cook....secondo perché ricette belle e bel fotografate come la tua non si vedono tutti i giorni!
Mi sono segnata il tuo blog, così non ti perdo più di vista!....galeotta fu la pagnotta!

A presto

Antonella ha detto...

ehi Ci'?...ho postato a mezzanotte e due minuti.....va bene lo stesso?
cestini di pane con ripieno di gorgonzola

Bacioni

Cindystar ha detto...

Artù, mi fai arrossire :-)
Grazie per la fiducia, che spero sempre di poter ricambiare nel migliore dei modi :-)
Ahhh, le pagnotte, queste amiche intriganti! :-)

Anto, spero tanto che Zorra si intenerisca, vista la fatica fatta! provo a metterci una buona parolina :-) e spero tu abbia compilato il modulo di adesione da lei :-)

Antonella ha detto...

Ehmmm....modulo? Nu :(
Te l'ho detto che nn riesco a seguire come prima....devo aver letto il post a "z" classico per chi va di corsa e saltato i dettagli importanti....:-/ fa niente dai.....ci ho provato ;)
Bacio!!!

Cindystar ha detto...

Anto, l'ho fatto io e sperem che vada! :-)

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007