6 settembre 2007

Gallinella al forno

Gallinella nostrana del Mediterraneo….Kg. 2,600…perfetta per 6/7 persone….


La sua preparazione è molto semplice, ma la sua carne è ottima…bianca, soda, polposa….non teme confronto …a mio modesto parere uno dei pesci più buoni del nostro mare….

Nome scientifico: Triglia lucernaFamiglia: Triglidae (Triglidi)Ordine: Scorpaeniformes (Scorpeniformi)

Corpo allungato ed assottigliato nella parte posteriore ricoperto di piccole squame nen presenti nella parte anteriore ventrale. Muso appuntito con bocca grande. Mascella superiore più sporgente dell'inferiore entrambe munite di piccoli denti appuntiti. Dotata di 2 pinne dorsali munite di spine, una pinna anale, pinna codale arrotondata.
Colorazione rosso-bruna sul dorso a volte punteggiata di macchie, biancastra sul ventre. Pinne violacee. Ha le due pinne pettorali molto grandi, quando si aprono sembrano due ventagli. Lunghezza 30-75 cm. Carni gustose e sode.

Pochi ingredienti…che lasciano emanare al pesce tutta la sua bontà...e facilmente reperibili in casa:

patate-pomodorini-rosmarino-2 fette di limone-olio extravergine di oliva-il succo di un arancia-un bicchiere di vino bianco-sale e pepe.


Pulire la gallinella.
Si rovescia la gallinella a pancia in su, a metà pancia c’è un buchetto e da quello con la forbice si risale fino al sottogola e si tirano via tutte le interiora. Poi si rigira il pesce e si eliminano le branchie. Lavare con cura sotto l’acqua fredda.
Scolare bene.


Mettere la gallinella in una teglia da forno, io preferisco rivestirla di alluminio per sporcarla di meno, con le due fette di limone al posto delle branchie e un filo di olio sottostante. Aggiungere le patate tagliate a fettine, qualche pomodorino a metà, ciuffetti di rosmarino. Salare e pepare, irrorare ancora con un po’ di olio e il succo dell’arancia (questa una variante escogitata al momento…), e versare il vino bianco sul fondo della teglia.
Se usate l’alluminio potete chiudere il cartoccio per i primi venti minuti di cottura, ricordarsi di riaprirlo a metà cottura….


Cuocere in forno caldo a 200° per il tempo necessar
io, dipende dalla grandezza del pesce. Questa ha cotto un’oretta scarsa…si calcola mediamente 20 minuti a kilo.


Lo spessore delle fettine di patate dipende dal tempo di cottura impostato, per cui se ho un pesce che cuoce in fretta taglierò le patate molto sottili per averle pronte insieme al pesce.

Questa gallinella era veramente squisita!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

penso sia buono .stasera lo proverò grazie

Cindystar ha detto...

Grazie a te, Anonimo e ... fammi sapere! ... anche il tuo nome, vuoi?

Anonimo ha detto...

preparo adesso questa ricetta per mio figlio che rientra da Ginevra e ha ordinato PESCE per pranzo

Cindystar ha detto...

... sicuro che a Ginevra se le sognano gallinelle come queste ... come è andato il pranzo?

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007