9 novembre 2008

Cestino di croccante con gelato al rosmarino e castagnaccino di stagione - WHB # 157

Un dolcetto tipico autunnale, che richiama alla mente il classico castagnaccio toscano (che da noi qua in Veneto è detto "bole"); io l'ho trovato perfetto servito tiepido accompagnato da una pallina di gelato al rosmarino.



INGREDIENTI per 4 dolcetti:
125g. di farina di castagne
200g. di acqua
50g. di latte fresco intero
50g. di zucchero
30g. di olio extravergine di oliva
20g. di uvetta sultanina
20g. di pinoli
2 rametti di rosmarino fiorito per decorare
Ammollare l'uvetta per 5 minuti in acqua, poi scolarla e asciugarla.
Setacciare la farina di castagne, unire lo zucchero e il latte e mescolare con una frusta per evitare grumi. Aggiungere l'acqua a filo mescolando, per ultimo unire l'olio e qualche ago di rosmarino tritato.
Lasciare riposare il composto fluido per 15 minuti, poi unire l'uvetta e i pinoli.
Ungere gli stampini (io ho usato quelli in silicone), riempirli col composto e cuocere in forno già caldo a 180° per 15/20 minuti. Sfornare e lasciare intiepidire. Decorare col rametto di rosmarino.


Questa ricetta partecipa al WHB # 157 ospitato da Wiffy di Noob Cook
This recipe participate at WHB # 157 hosted by Wiffy from Noob Cook

Thanks again to Haalo from Cook (almost) Anything at Least Once,
she is now the great manager for WHB!


I participated in Kalyn's 3rd Anniversary celebration for WHB, and read all comments about WHB Giveaways. Even though I gave my vote to basil as my favourite herb, I do like rosemary very much too, it was also one of the most selected, just after cilantro and basil. Rosemary is a perennial herb, very easy to grow and I should say there is no garden in Italy without it! It's one of the most important herb in our cuisine as well as in all Mediterranean countries.Due to this warm Autumn with delightful temperatures, I have my rosemary plants still blooming in my garden, you can see them! Mixed and minced with sage, laurel and kitchen salt is a fantastic aromatic flavouring for most all of my dishes. So I tried to use it for desserts as well.

Castagnaccio is very popular and common in Tuscany, as well as in Veneto where we call it "bole". It's made with chestnut flour, extravirgin olive oil, raisins, pine nuts and rosemary. It is considered a "poor country dish", because in the past years chestnut flour was the principle ingredient of country kitchen in that region.
I found it very nice served warm (it's a little bit crunchy outside but very soft inside) with an unusual but surprising
rosemary-flavoured ice cream too.



Rosemary Ice Cream served in Almon Brittle Basket
with Chestnut Pudding



Ingredients for 4 desserts:
125g. chestnut flour
200g. water
50g. fresh milk
50g. sugar
30g. extravirgin oil
20g. raisins
20g. pine nuts
2 bloomed rosemary twigs for decoration

Soften raisins in warm water for 5minutes, then dry it well.
Sift out flour, add sugar and milk and mix well. Add water carefully, then oil and some rosemary finely chopped. Leave the mixture rest for 15 minutes, then add raisins and pine nuts. Pour in oiled tins (I used silicone ones) and bake at 180°for 15/20 minutes. Leave them get warm and decorate with rosemary.
Rosemary Ice Cream:
2 rosemary twigs, finely chopped
50g. sugar
250g. fresh milk
250g. fresh cream
10g. glucose*

* in Italy we find it at the chemist's shops

Leave sugar and chopped rosemary in a closed jar for 2 days.
In a pan mix milk, cream, rosemary with sugar and glucose, put it on low fire and just before boiling switch off and let cool. Put the mixture in the ice-cream making machine following instructions until ice-cream is ready.

Almond brittle basket:
Mincemeat: finely sliced peeled almonds/grated peanuts/grated hazel-nuts
Sugar

Double weight of sugar then mincemeat.

Make caramel with sugar, add favourite mincemeat (toasted for a minute in oven 200° so it releases all flavourings) and mix well. Pour it on a baking paper, cover with other paper and roll out, then put it in shape on an overturned bowl.
If you are quite quick you can cut, with a round shape cutter, small baskets and put them on overturned glasses or cups, otherwise it's better to do one at a time because the mixture get cold fast.

Round up WHB #157

18 commenti:

noobcook ha detto...

I am really impressed by how beautiful and unique this dessert is... good job! Thanks for sharing with WHB! =)

Antonella ha detto...

Cì...hanno veramente un bell'aspetto!!!;o)

Mirtilla ha detto...

ricetta invitantissima!!!

manu ha detto...

ma sei bravissima!!! ricetta particolare ed invitante!!!buona domenica

camalyca-la mucca pazza ha detto...

Che particolare ricetta. Deve essere veramente buona :)

lenny ha detto...

E' un dolce magnifico, ben strutturato e complesso.
Mi incuriosisce molto il gelato al rosmarino, ma i cestini di croccante hanno colpito la mia fantasia.
Ciao

Dolcienonsolo ha detto...

Sei sempre più brava...Ciao, Francesca

Ely ha detto...

ma che meraviglia.... ho giusto giusto della farina di castagne in dispensa che mi chiama...
baci Ely

manu e silvia ha detto...

Ma che strano questo castagnaccio toscano...qui da noi è più "solido"??! stranissimo il gelato al rosmarino!!
baci baci

Dodò ha detto...

mamma che bontà!!! se ti fa piacere, ritira un premio da me!!!

Gunther ha detto...

è una ricetta molto raffinata di grande classe e neanche molto difficile da preparare

Matteo ha detto...

...senza parole....il gelato al rosmarino!Deve essere buonissimo.

Dida70 ha detto...

Ciao Cindy,
innanzitutto grazie per questa particolare e bellissima ricetta, volevo giusto cercare qualcosa di particolare da fare con la farina di castagne e ... posso ben dire di averlo trovato al primo colpo!
Infatti ero passata di qui per segnalarti che, a suo tempo, ti avevo inviato una mail con foto e ricetta per partecipare alla raccolta di Un piatto per gli amici, non avevo ancora il blog ma mi fece piacere che tu aprissi l'iniziativa anche ai non-bloggers, ricordo male? cmq evidentemente la mia mail non ti è arrivata, sarà per la prossima volta!
un bacio
dida

Viviana ha detto...

bellissimo, ed intrigantissimo il gelato al rosmarino! anche i oper adesso ho il rosmarino pieno di fiori azzurri... viene voglia di mangiarli :)
un bacioooo

Robby ha detto...

Ciao Cindy, ho un premio per te se ti fa piacere passa da me! Ciao robby

Elga ha detto...

Ricetta bellissima! Il gelato al rosmarino è molto interessante! Elga

veronica ha detto...

ciao bella ricetta complimenti per il blog baci veronica

Cindystar ha detto...

Thank you, Noob, thanks again for hosting and see you next WHB!

Grazie amici per i complimenti!
Rispondo un po' a tutti in generale: non è affatto difficile da preparare, il castagnaccino sarebbe bello farlo anche in uno stampino a ciambella, e nulla vieta di farlo tradizionalmente nella maniera più classica, basso a forma di torta, adattando lievemente la cottura.
Il gelato al rosmarino è molto particolare ma per certi abbinamenti suona e gusta bene. Ovviamente la foto della ricetta originale (rivista A Tavola)lo mostrava bello verde pistacchio...ma credo sia opera di coloranti...io ho preferito lasciare gli aghetti di rosmarino tritati.

Dida: ti ho lasciato un commento sul tuo blog per l'inconveniente, rifammi la mail che aggiungo la ricetta subito!

Viv: grazie per la visita! ...a me piacciono tantissimo i fiori azzurri!

Dodò e Robby: intanto grazie...e corro subito da voi!

Buona giornata a tutti, è finita l'estate di S. Martino, ora è veramente autunno inoltrato!

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007