12 maggio 2012

Pasta al pesto di fave - WHB # 333


English recipe here


E' tempo di fave :-) 

fave dell'orto di mario

Peccato che la loro stagione duri poco, quindi bisogna approfittarne finchè se ne trovano.
Già il loro bel verde squillante fa allegria, la loro croccantezza da crude le rende uniche e deliziose se abbinate ad un formaggio pecorino (ma a noi va bene anche un buon grana :-), specie se appena colte dall'orto di Mario, per esempio.
Ed inoltre ... non c'è due senza tre! :-)
Il mese scorso (a dire il vero quasi due mesi fa :-) sono stata ospite, grazie a Gente del Fud, della scuola Congusto di Milano, nella nuova sede (bellissima!) di Via G.B. Nazari (dove per la precisione io e la Simo siamo riuscite ad intorcolarci in uno schema quadrato semplicissimo di vie traverse, neanche il supporto della mappa dell'iphone è riuscito ad illuminarci! :-)
Qui lo chef  Roberto Maurizio ci ha intrattenuto con una terna di paste espresso multisapori: a parte il trionfo scenografico del pacchero e la sorpresa semiorientale delle mezze maniche rigate integrali al latte di cocco e maiale, lo spaghetto è sempre lo spaghetto, il Re delle pastasciutte in qualsiasi salsa, e col pesto di fave si sposa alla grande!
E così, dopo Aurelia e Valentina, ecco anche la mia ripetizione della ricetta che credo abbia conquistato tutti, per la rapidità di esecuzione (mi vedo un pochino impedita a dover ripetere lo skyline di paccheri per la mia numerosa famiglia :-) e la bontà che si percepisce già nell'arrotolata sulla forchetta!
E quando la stagione delle fave fresche è agli sgoccioli, ci si può sempre rifare con quelle secche, utilizzandole in deliziose zuppe o sfiziose polpettine arabeggianti. 

pasta con pesto di fave


Per 3/4 persone:

300/350 g di pasta (Garofalo, ovviamente :-) *
250 g di fave sgranate **
10 foglie di basilico
olio extravergine di oliva
qualche cucchiaio di pecorino sardo
sale
polvere di peperoncino

* ho usato la Mafalda corta, rinunciando a malincuore ai Radiatori che  riserverò per la prossima volta

** per avere 250 g di fave sgranate bisogna comprarne quasi 2 kili con la buccia :-)


 pasta con pesto di fave

Lessare le fave in acqua leggermente salata per 5 minuti, scolarle e tuffarle in acqua gelida, poi sbucciarle (schiacciandole leggermente fra le dita la buccia scivolerà via facilmente :-).
Metterne qualcuna intera da parte per decorare il piatto, frullare il resto con un mestolo di acqua di cottura e olio a filo (circa mezzo bicchiere), aggiungere il basilico, sale e un pizzico di peperoncino, deve risultare una crema liscia ed omogenea. Aggiungere il pecorino alla fine.
Cuocere la pasta e scolarla mantenendola abbastanza umida e condirla col pesto. Guarnire con le fave e un pizzico di peperoncino e servire subito.


 spaghetti al pesto di fave

la fresca presentazione dello chef Roberto Maurizio

spaghetti al pesto di fave


every week

This recipe is my personal entry to WHB # 333
  for Italian edition I am hosting this week.
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,
to Bri for Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!
Who's hosting
WHB Rules

5 commenti:

Gio ha detto...

adoriamo le fave e qui la pasta con le fave in questo periodo va alla grande!
buon we

Cindystar ha detto...

Gio, io le ho scoperte solo da qualche anno, ma devo riconoscere che hanno il loro fascino! :-)

Ilaria ha detto...

Deve essere buonissima e poi con le fave fresche dell'orto del babbo verrà una meraviglia!!
Intanto ho fatto e pubblicato la schiacciata all'olio che hai postato di Matia divina è dire poco!!
Ciao alla prossima.

Simona ha detto...

Ho appena comprato le prime fave della stagione e non ho ancora deciso il da farsi. Che bella la tua pasta! Mi piace molto la forma che hai scelto.

Cindystar ha detto...

Grazie, Ilaria, anche se l'orto non è del mio babbo ma di un caro amico :-)
Ho visto la tua schiacciata e ti faccio anche qui i miei complimenti vivissimi, anzi ... fragrantissimi! :-)

Simona, qua si stanno esaurendo, faccio un pochino fatica a trovarle belle fresche, ma ci provo ancora perchè vorrei fare altre ricettine :-)

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007