2 dicembre 2008

Io non bevo Red Bull

Ho ricevuto questa comunicazione dalla mia cara amica Anto.
Potrebbe essere il solito sfrenato allarmismo, come potrebbe essere una verità conosciuta ma taciuta per ovvi intrallazzi commerciali. Del resto succede anche per le sigarette, la Coca Cola, i superalcolici, il vino stesso: l'eccesso fa male, si sa, ma alla maggior parte delle persone pare che questo non interessi, o peggio, crede che a loro stessi non capiterà mai la batosta!
Personalmente non fumo più e ho avuto la fortuna di smettere in modo "naturale" (gravidanza...), e anche se ci ho riprovato perchè il gesto mi piace molto, non ci ho trovato più gusto, forse non ero una vera fumatrice...non mi piace la Coca Cola e le bevande gassate in genere (piuttosto muoio di sete!...) ma i miei figli ne berrebbero a litri, detesto la Red Bull (come può piacere una bevanda così falsamente dolciastra?...) però un Gin Tonic fatto con amore ogni tanto mi risolleva l'animo, bevo vino (e solo bollicine...) quando sono in compagnia, solitamente non ne sento il bisogno...con questo non mi considero una virtuosa, tutt'altro, cedo e pecco in altre debolezze (paneeeeeee...cioccolataaaaaa...shopping sfrenato ai saldiiiiiii...)...quindi è vero, ognuno ha le sue debolezze...ma certune sono un pochino più pericolose di altre, tutto qui.
Se avete voglia leggete, altrimenti girate pagina, o meglio...la rotella del mouse!



LA VERITA' SULLA BEVANDA RED BULL

Questa bevanda è in vendita in tutti
i supermercati del nostro paese.
I nostri figli e amici, quando
vogliono, la possono provare..e può essere mortale.

Red Bull fu creata per stimolare il cervello in persone sottoposte a un grande sforzo fisico e non per essere consumata come bevanda innocente o rinfrescante.

Red Bull è la bevanda che si commercializza a livello
mondiale con il suo slogan: 'Aumenta la resistenza fisica, facilita la capacità di concentrazione e la velocità di reazione, da più energia e migliora lo stato d'animo'. Tutto questo lo puoi trovare in una lattina di Red Bull, la bevanda energizzante del millennio (secondo i suoi
proprietari).

Red Bull è riuscita ad arrivare in quasi 100 paesi di tutto il mondo. La marca del Toro Rosso, ha come principali consumatori i giovani e gli sportivi, che la usano per gli stimoli che produce.


Questa bevanda fu creata da Dietrich Mateschitz, un imprenditore di origini austriache che la scoprì per caso in un viaggio ad Hong Kong, quando lavorava per un impresa che fabbricava spazzolini da denti.
Il liquido basato su una formula che contiene caffeina e taurina, faceva furore in questo paese; quindi pensò al successo che questa bevanda avrebbe avuto in Europa, dove tuttavia non esisteva, e in più vide un opportunità di diventare imprenditore.

In Francia e Danimarca l'hanno appena proibita per essere un cocktail di morte, dovuto ai suoi componenti di vitamine mischiate a Glucuronolattone, agente chimico altamente pericoloso, sviluppato dal Dipartimento di Difesa degli Stati Uniti, durante gli anni '60 per stimolare il morale delle truppe mandate in Vietnam, il quale era come una droga allucinogena che calmava lo stress de lla guerra. Però i suoi effetti nell'organismo furono devastanti, e fu causa di tante emicranie, tumori celebrali e malattie del fegato che colpirono i soldati che lo consumarono.

E oltre a ciò, nella lattina di Red Bull si leggono i suoi componenti: Glucuronolattone, catalogato come stimolante. Però quello che non dice la lattina di Red Bull, sono le conseguenze della sua assunzione, che obbligherebbero a aggiungere una serie di gravi avvertenze:

1. E pericoloso berlo se poi non si fa esercizio fisico, visto che la sua funzione energizzante accelera il ritmo cardiaco e può causare infarto fulminante.

2. Può causare emorragie cerebrali dovute al fatto che Red Bull contiene componenti che diluiscono il sangue per far si che il cuore lo pompi più velocemente, e così poter far uno sforzo fisico con meno fatica.

3. E' proibito mischiare la Red Bull con alcolici, perche il risultato è una 'bomba mortale' che attacca direttamente il fegato, facendo si che la zona colpita non si rigeneri mai più.

4. Uno dei componenti principali di Red Bull è la vitamina B12, utilizzata in medicina per recuperare pazienti che si trovano in coma etilico (coma causato dal consumo di alcool); e per lo stato di eccitazione che si prova dopo averla bevuta, come se fossi ubriaco, senza aver bevuto nessuna bevanda alcoolica.

5. Il consumo regolare di Red Bull provoca la comparsa possibile di una serie di malattie nervose e neurologiche irreversibili (non esiste recupero!).


Se leggeste queste indicazioni sulla lattina di una bevanda la berreste mai?

E' una bevanda che dovrebbe essere proibita nel mondo intero. Venezuela, Repubblica Dominicana, Puerto Rico e altri paesi dei Caraibi, già stanno allertando le altre nazioni, soprattutto perchè il miscuglio di questa bevanda con alcool è una bomba per il corpo umano, principalmente per gli adolescenti ma anche per adulti.

Questa bevanda si vende nei supermercati e nei negozi del nostro paese quindi non bevetela e dissuadete gli altri dal berla specialmente i bambini!


Mi sono documentata cercando altri articoli "pro e contro" e in rete ho trovato questi:

- Antibufala: Red Bull, bevanda letale di origini militari? di Il Disinformatico
- Energy drinks: l'illusione di essere su di giri di Francesca Perna
- In che modo la Red Bull ti mette le ali di Francesca Perna
- Il successo di Red Bull di Markwork
- Red Bull sfida la Coca Cola nei soft drink dal Sole 24 ore

10 commenti:

michela ha detto...

Non so se sia vero o no così come per la coca cola.
Certo che io non bevo alcolici, non fumo, l'unica bibita che mi concedo è l'acqua leggermente frizzante.
Per il resto ste bibite non mi ispirano nemmeno un po' al di là dei componenti.
Comunque se la bevessi smetterei all'istante nel dubbio.
Grazie
ciao

Simo ha detto...

Urca, grazie Cy, proprio non lo sapevo!!

Viviana ha detto...

ogni volta che leggo cose di questo tipo vado sempre a guardare sul sito di attivissimo, come vedo hai fatto anche tu, proprio per farmi un'idea critica considerando la minuziosa precisiose del disinformatico...
anche io ho smesso di fumare, però non potrei + riprenderne una in mano perchè da vera fumatrice ricomincerei immediatamente... :)

un bacione

Mito125 ha detto...

Ovviamente hanno aumentato gli effetti negativi... Io non la bevo,l'ho provata... Di certo non mi ammazza... Fa male se assunta in dosi particolarmente elevate,ma come tutto del resto... Mangiare tanta pasta fa male... Bere tanto thè fa male...

Tutto fa male se assunto in quantità esagerate...

:)

Caty ha detto...

io non sò quali siano i reali pericoli , certo che la pubblicità non insegna la moderazione , anzi il contrario :per cui sempre cautela con le cose non naturali e tanta attenzione . un saluto

Anicestellato... ha detto...

Grazie per l'adesione alla raccolta!
Per fortuna non ho mai bevuto questa bevanda, mi è stata offerta come omaggio ad una manifestazione e non ho gradito ma conosco qualcuno che ne fa un largo consumo, grazie per l'informazione e a presto

Matteo ha detto...

Mi sono fermato al glucuronolattone: è un fake!!!
Il glucuronolattone è un carboidrato presente naturalmente nell'uomo e prodotto dal metabolismo del glucosio principalmente nel fegato umano e utilizzato nell'organismo come componente strutturale dei tessuti connettivi.Inoltre ricerche mediche hanno dimostrato che ha un ruolo importatne nella memoria (mantenimento) e funziona anche da blando antidepressivo e da leggero stimolante. Puoi fidarti perchè dopo 4 anni di medicina e diversi esami di chimica e biochimica ne sono più che sicuro.

Cindystar ha detto...

...certo, come ogni cosa l'eccesso fa male, era questo il mio messaggio.
Purtroppo i nostri ragazzi sono esposti a più rischi perchè gran parte di quello che ingeriscono è chimicamente manufatto, e questo non fa assolutamente bene....basti solamente pensare all'aumento drastico dell'obesità infantile (...e non solo infantile...)...per cui...abbasso le porcherie!!!

Piove ancora, l'aria ha bisogno di ripulirsi pure lei!

Matteo ha detto...

scusa non avevo capito il senso del post...l'eccesso fa male e questo vale per qualsiasi cosa, in effetti molte volte non ci accorgiamo che assumiamo bibite e merendien in maniera molto superficiale senza pensare che un dolce fatto in casa e una buona spremuta sono "alimentarmente" più buoni e salutari. Però la red bull è così buona!!!(basta farne un giusto uso no?)

Cindystar ha detto...

Tranqui, Matteo, no problem!
have a nice w.e.!

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007