28 febbraio 2009

Salsa verde - WHB # 172


La classica salsa verde, ideale per accompagnare il gran bollitio ma da noi preferita anche per farcire toast, sandwich e tramezzini ... o anche in un raptus famelico semplicemente su grissini, crackers o gallette! Di solito per le dosi vado molto ad occhio, anche perchè assaggio strada facendo...con l'aiuto di un robot o del Bimby è semplicissima e velocissima, in linea di massima si può seguire questa dose:

100g di prezzemolo pulito
6 filetti di acciughe
mezzo spicchio di aglio
1 cucchiaio di capperi
2 cucchiai di aceto
la mollica di un panino
(o 2-3 fette di pan carré senza crosta)
180g di olio extravergine di oliva
sale/pepe
2 o 3 uova sode, tagliate a coltello a piccoli pezzi

Tritare la mollica con l'aceto per pochi secondi, aggiungere tutti gli altri ingredienti nel robot (tranne olio e uova sode) e tritare 30 secondi a velocità alta (per il Bimby vel.8), quindi abbassare la velocità e aggiungere l'olio a filo. Più olio si mette più fluida e morbida sarà la salsa. Alla fine aggiungere le uova e mescolare delicatamente con un cucchiaio, regolando di sale, pepe e olio.

Questa ricetta partecipa alla raccolta per il Piemonte dell'Abbecedario Culinario organizzato dall'intraprendente Trattoria MuVarA.


Il bollito è un piatto della tradizione veneta, un buon ristorante a Verona dove ancora tra i tavoli volteggia il varrello degli arrosti con taglio in diretta: fesa di tacchino, punta di vitello, prosciutto di praga al forno, roast beef e bolliti di manzo, copertina di spalla, testina di vitello, lingua naturale, lingua salmistrata, cotechino, tra pearà e altre salse venete, tutto questo alla:

Locanda Castelvecchio
corso Castelvecchio, 21/a
tel. 045 - 8030097



Questa ricetta partecipa al WHB # 172 ospitato da Laurie di Mediterranean Cooking in Alaska
This recipe participates to WHB # 172 hosted by Laurie from Mediterranean Cooking in Alaska
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!

Green Sauce
A typical Italian dipping sauce, the best to accompany stewed meat: in Italy you can find classic restaurants where “Stewed Trolley” is a home speciality. Usually they serve different parts of beef, hen, beef tongue, pork, cotechino (pig's trotter stuffed with meat) e zampone, with mashed potatoes, mostarda and green sauce.
We also like it on toasts and sandwiches, or just for a snack on grissini or crackers.
Very simple and quick to do with a food processor (Thermomix is welcome!), I usually never weigh ingredients, but taste while making it, but this could be a good start:
100g parsley leaves
6 anchovy filets
half clove of garlic
1 tablespoon capers
2 tablespoons of vinegar
the soft part of a bread roll
(or 2-3 slices of soft sandwigch bread)
180g extravirgin olive oil
salt/pepper
2-3 hard-boiled eggs, finely chopped with a knife
Mix bread and vinegar for few seconds, add all ingredients (except oil and eggs) and mix 30 seconds high speed (in Thermomix speed 8), then low speed and drop oil.The more oil you add, the more fluid and soft the sauce will be. Then add eggs and stir softly with a spoon, adjusting with salt and pepper.

11 commenti:

Nanny ha detto...

Io lo trovo ottimo anche come condimento della pasta,che ne dici?

tartina ha detto...

Anche su delle tartine.
Ma il non plus ultra è sul Lesso, come hai già scritto tu :D

*

Mirtilla ha detto...

bellissima questa ricettina qui ;)me la metto subito da parte ;)

aldarita ha detto...

E' vero, è una ricetta bellissima e molto versatile. Almeno questa la so fare...

Dida70 ha detto...

io non la conoscevo cara Cindy!
grazie dev'essere gustosissima!
un abbraccio
dida

Moki ha detto...

Buonissima!!! è la stessa ricetta che usiamo in casa mia, almeno sono gli stessi ingredienti perchè anche noi la facciamo assaggiando ed aggiustando in corso d'opera.

Cindystar ha detto...

Nanny, sai che non ho mai provato sulla pasta?...che..facciamo concorrenza al pesto???...hihihi...

Tartina, certo...avevo dimenticato le tartine...grassie!

Mirtilla, impara l'arte e mettila da parte...anch'io faccio spesso così!

Alda, dai che anche tu sai fare un milione di cose buone!

Dida, davvero non l'hai mai assaggiata?...pensa che per me è un ricordo di quand'ero piccola, proprio così bella genuina, quando ancora non esistevano tutte quelle cose in vaso che ci sono ora!

Moki, ma quanto bello è assaggiare in corso d'opera?

Buonissima domenica!...è già marzo...arriva la primavera!!!

FrancescaV ha detto...

buonissima, appena torno aìin Francia la voglio provare :-P

frenci ha detto...

sai che con questa ricetta mi hai riportato indietro di tantissimi (sigh!) anni, quando da piccolina aiutavo sia mia madre che mia nonna a preparare questa salsa, con cui accompagnavamo generosamente per l'appunto il bollito, anzi era il modo per farmelo mangiare, altrimenti l'avrei lasciato lì... ingredienti gli stessi identici, unica differenza, nemiche della tecnologia sia mamma che nonna, veniva usata la mezzaluna per tritare il tutto, fino ad ottenere un composto cremoso e granuloso al tempo stesso, dal gusto appetitosissimo e pungente... grazie Cindy, buonissima domenica anche a te!

Mito125 ha detto...

Molto bella questa ricetta... Da provare...

Cindystar ha detto...

Fra, poi mi sai dire le tue impressioni?

Frenci, anche la mia mamma usava la mezzaluna, attrezzo che oggi raramente fa parte del corredo di cucina...anche perchè la nuova cucina ci ha insegnato a triturare a coltello...a me poi intimoriva sempre....la vedevo com un'arma pericolosissima...come l'ascia grossa dei macellai per tagliare le biistecche con l'osso, ricordi?...sembrava una mannaia!

Mito, dai provala, è molto stuzzicante!...andrebbe bene anche in una cenetta a due...hihihi....

Buona settimana!

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007