31 gennaio 2011

Vellutata di ceci e porri con zenzero (e vaniglia) - MLLA # 31


E siamo già a fine gennaio, con i fatidici giorni della merla che picchiano duro. Anche in questi giorni il freddo si fa sentire pungente, ieri sono arrivata a Milano che nevischiolava, meno male poi si è trasformata in pioggerellina. Ma in pianura padana ha fatto una bella neve, come già successo l'anno scorso, qualcuno ha dovuto rinunciare anche a tifare la propria squadra del cuore. E con ancora questo freddo cresce la voglia di coccolarsi con minestre e zuppe calde, che riscaldano e sembrano regalare morbidi abbracci perfino al nostro stomaco.
Questa crema ce la gusteremo stasera, tutti insieme a tavola, ma io già l'ho assaggiata strada facendo e ancora prima mi sono gustata il buon profumo che emanava dalla pentola.
La ricetta originale, sempre da Cucina Naturale, diceva di usare i cannellini, forse ancora più delicati, ma io avevo in casa questi ceci che non riuscivo a smaltire e così ho storpiato l'originale.
Non ho fatto l'olio aromatico alla vaniglia, sono sicura ogni singolo mio maschiaccio avrebbe avuto modo di protestare o ridicolizzare l'operato, è già abbastanza aver aggiunto lo zenzero, chissà se se ne accorgeranno? Nel dubbio, la proporrò con i biscottini al mais, formaggio e senape con i quali vado sul sicuro (come conosco i miei polli ... !).

vellutata di ceci e porri-mlla 31

Crema per 4 persone:
250 g di ceci lessi
2 porri
2 patate
4 foglie di alloro
1 litro di brodo vegetale
un pezzettino di zenzero fresco
mandorle a scaglie, tostate leggermente
olio aromatico:
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
3 cm. di bacca di vaniglia
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva

vellutata di ceci e porri

- In un pentolino mettere l'aglio schiacciato, la bacca di vaniglia incisa e aperta, il prezzemolo, 2/3 cucchiai di olio e un pizzico di sale. Scaldare a bagnomaria per 5/10 minuti, coprire e lasciare in infusione. Poi filtrare.
- Affettare i porri, metterli in una pentola con l'allora e qualche cucchiaio di olio. Salare e lasciare brasare per una ventina di minuti (io ho aggiunto un dito di acqua).
- Nel frattempo tagliare le patate a pezzetti, scolare e sciacquare i ceci (se in scatola), sbucciare e tagliare lo zenzero. Aggiungere il tutto ai porri stufati, lasciare insaporire qualche minuto, allungare con un litro di brodo vegetale e cuocere per circa mezzora a fiamma bassa e con coperchio.
- Eliminare l'alloro e frullare la minestra, se troppo densa allungare con ancora un pochino di brodo ed aggiustare di sale e pepe, se piace.
- Dividere la crema nelle ciotole, decorare con le scaglie di mandorle e a piacere decorare con qualche goccia di olio aromatico alla vaniglia.


Chickpea & Leek Creamy Soup with Ginger (and Vanilla)

End of January and still very cold!
I was in Milan yesterday and in the early morning it started snowing, luckily turning into a light rain. But across Po Valley it was flocking very strongly,
as it did last year, and in Bologna the Sunday football match was interrupted after only 10 minutes playing.The last 3 days in January are called in Italy "the days of the blackbird", and has always considered the coldest of the year. According to popular belief, if they are cold then there will be a beautiful spring, on the contrary if they are warm springtime will not be coming soon. The most common and popular legend tells the story of a blackbird who lookeed refuge with her chicks in a chimney from the very cold weather in those days. The birds came out just the first day of February, showing their beautiful white plumage all blackened by soot: that's why from that day all blackbirds were not white anymore but black.
So, what better than comforting food for supper when weather is so drastically unpoleasant? and for sure one of the most comforting (well, for me!) is a hot, smoking, creamy soup, it will warm you up and even give a sort of embrace to your stomach.
The original recipe calls for cannellini beans (perhaps more delicate) but I had plenty of chickpeas in my pantry and I easily substituted.
As I know quite well my family men and their "masculine character", I did not prepare the vanilla oil, just added ginger, think it's enough as "funny taste", but I wonder if anubody will realize ... anyway, I baked some yellow corn, mustard and cheese cookies to have together, I am sure they will appreciate, the recipe will be on-line tomorrow for BBD# 36.

vellutata di ceci e porri

Serving 4:

250 g boiled chick peas
2 leeks
2 potatoes
4 bay leaves
1 liter vegetable stock
a small piece of fresh ginger
sliced almonds, lightly toasted
aromatic oil:
1 tablespoon chopped parsley
3 cm. vanilla pod
1 clove garlic
extravirgin olive oil
- In a pan put the garlic, cut vanilla pod, parsley, 2 or 3 tablespoons of oil and a pinch of salt. Heat a water bath for 5/10 minutes, cover with a lid and let marinate, then filter.
- Slice leeks and place in a pot and with a few tablespoons of oil. Season with salt and let braise for about twenty minutes (I added just a little water).
- Meanwhile cut potatoes into cubes, drain and rinse chickpeas (if canned), peel and slice ginger. Add vegetables to the leeks, amalgamate for a few minutes, pour vegetable broth and cook for about half an hour at low heat and covered with a lid.
- Remove the bay leafs and blend the soup in a mixer, if too thick add a little bit more broth, add salt if necessary and fresh ground pepper if you like.
- Pour the cream into bowls, garnish with almond flakes and decorate with a few drops of vanilla oil if desired.

vellutata di ceci e porri-mlla 31





This recipe goes to Simona from Briciole who's hosting MLLA # 31,
monthly event created by Susan.

MLLA # 31 Round up

10 commenti:

arabafelice ha detto...

Meravigliosa.
Aspetto anche i biscottini e poi la faccio!!!

Mari e Fiorella ha detto...

Ma è una merviglia!!!!!!!

Erica ha detto...

io son senza parole, l'idea della vaniglia per l'olio aromatico è davvero geniale!

Simona ha detto...

Mi piace molto l'idea della vellutata e poi adoro i porri. E le mandorle ci stanno proprio bene. Grazie per il contributo ad MLLA. Adesso vado a guardarmi la ricetta dei biscotti.

Nepitella ha detto...

Speravo proprio tu la postassi :) te la copio di sicuro!!! e poi quell'olio aromatico... gnam!

Graziana ha detto...

squisita questa vellutata, devo provarla, le zuppe con lo zenzero sono una meraviglia per il raffreddore!

SaraG83 ha detto...

Stasera ci provo ... grazie per l'idea, è da orgasmo

Cindystar ha detto...

Grazie!
Cooi biscottini era proprio buona, buona.
Lo zenzero bisogna dosarlo a proprio gusto, ovvio che qua i maschiacci hanno subito annusato "l'intruso", forse dovevo essere più parca come prima volta!
Cmq è vero come dice Graziana, per il raffreddore è perfetto, anche aggiungerne un pezzetto fresco al tè è una buona idea.
Io non ho provato l'olio alla vaniglia, se qualcuna decidesse mi piacerebbe avere la sua impressione, poi.

Sara, l'hai poi provata?

Buonissima settimana!

SaraG83 ha detto...

Sabato sera( http://kitchenrave.blogspot.com/2011/02/special-cream.html ) ... il consorte credo abbia sviluppato una dipendenza, e io pure. Una delle migliori mai mangiate :D
Thank u!

Cindystar ha detto...

Grazie, Sara, per la fiducia e l'approvazione!
Ti va di partecipare all'evento che ospito questa settimana?
http://cindystarblog.blogspot.com/2011/02/weekend-herb-blogging-270-tutto.html
Un abbraccio cremoso!

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007