3 maggio 2013

Confettura di fragole senza zucchero, primo esperimento


English recipe here


Primo sole, primi caldi, prime fragole buone.
E inizia così la stagione delle conserve, i vasetti sono impazienti di aspettare belli puliti e in ordine (o quasi :-) in dispensa, alle volte mi pare che tintinnino tra di loro perricordarmi che hanno voglia di essere riempiti di cose buone ... e possibilmente dolci!
Già, le marmellate se non sono dolci che marmellate sono? ... è il tormentone che perennemente mi canticchiano le mie amate bestioline da quando sto cercando di svezzarli (purtroppo senza molto successo) da quella brutta bestia malsana che è lo zucchero. 
Che ovviamente non è scomparso dalla mia dispensa (anche perchè se lo comprano da soli :-), ma dove posso sostituirlo lo faccio, più o meno con risultati soddisfacenti ... ma le prove e gli esperimenti continuano :-).
Questa confettura, ovviamente, a loro non è piaciuta molto, almeno così da sola spalmata sul pane. Ma come ripieno insieme alle mandorle in una treccia di pan brioche (senza b., senza z., senza l. :-), e solo una leggera spolverata di zucchero integrale Gulamerah per caramellizzare, è stata accettata e la merenda assicurata!


 confettura fragole senza zucchero

Come primo esperimento ho usato una bustina di pectina che ancora vagava solitaria in dispensa chissà da quando, accorgendomi solo dopo averla sciolta che tra gli ingredienti, anzi l'ultimo ingrediente è lo zucchero ... me tapina! :-)))
Non per discolparmi, ma su 25 g di bustina, quelli dello zucchero saranno stati proprio poca cosa ... speriamolo!

Per dolcificare ho preferito un prodotto chiaro e limpido come lo sciroppo di riso (cugino del malto d'orzo ma di colore biondo) e il succo di mela, perchè volevo avere la sicurezza che non si alterasse il colore della frutta (avevo provato ad usare il succo di mela concentrato per la conserva di cipolle e purtroppo mi aveva scurito il bel rosso delle cipolle).

Appena ritrovo fragole buone e mature voglio riprovare a farla usando il kuzu, visto che con l'agar agar ci litigo sempre, non ho ancora un buon feeling con le alghe in generale, solo a pronunciarle mi fanno venire i brividi ... mi piacevano solo quelle fritte che mangiavo tantissimi anni fa a Londra da Mr. Chow.

E' risultata divina come farcia per la briochosa e golosa treccia danese.


confettura fragole senza zucchero



Per 4 vasetti:

un kilo di fragole
una bustina di fruttapec 2:1
il succo di mezzo/un limone 
200 g di sciroppo di riso
100 g di succo di mela bio
un goccio di estratto liquido di vaniglia 




confettura fragole senza zucchero

Pulire e sciacquare brevemente le fragole, tagliarle a pezzetti.
Metterle in un tegame ampio (io uso la bassine à confiture) con gli altri ingredienti, mescolare bene e portare a bollore.
Sobollire a fiamma vivace per circa 10/15 minuti, spegnere e lasciare riposare coperto per mezza giornata.
Far riprendere poi il bollore, cuocere ancora 10/15 minuti, quindi invasare e sterilizzare, consigli e suggerimenti qui.
Si può leggermente frullare con un minipimer se non piacciono i pezzi.

Non posso assicurare il tempo di conservazione, avendola finita quasi tutta subito (due vasetti sono andate ad amiche cavie compiacenti, che hanno apprezzato alla grande :-).
Se i vasetti sono messi sottovuoto corettamente, non c'è pericolo di contaminazione, quindi la conservazione è assicurata.
Una volta aperto il barattolo, meglio consumarlo nel giro di 15 giorni.

Al prossimo esperimento!




This recipe is my personal entry to WHB # 382
hosted by Elena from Zibaldone Culinario
both for English and Italian edition.
Thanks again to Haalo who manages greatfully all events,
to Bri for Italian edition.
Thanks again to Kalyn for her successfull idea!

7 commenti:

Fashion Riddles ha detto...

La tua marmellata ha un colore stupendo! Chissà che buona...
V

Unknown ha detto...

It's strawberry season! Wonderful! Your jam looks fab and I like the idea of the sweetening agents you used in place of sugar!

Cindystar ha detto...

V, grazie, anche l'occhio vuole la sua parte e una cottura breve riesce a mantenere i colori brillanti! ;-)

Lynne, going to translate the recipe in English, and trying to do jams in a healthier way! :-)

elena ha detto...

Be direi che l'esperimento è riuscito alla grande!! Complimenti!
Noi possiamo solo constatare il colore (fantastico) ma visto la velocità di consumo, anche sul gusto non ci dovrebbero essere dubbi... ;)

grazie e un bacio!

Cindystar ha detto...

Elena, proprio una dolce e salutare sorpresa, ora devo osare anche con gli altri frutti!

elena ha detto...

Il raccolto del WHB è on line, scusami del ritardo!

Cindystar ha detto...

Elena, merci, corro subito a gustarmelo! ;-)

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007