20 marzo 2013

Vellutata di ceci e porri con zenzero (e vaniglia) per Salutiamoci


L'ho rifatta domenica a pranzo, la giornata uggiosa richiamava un primo caldo ma leggero, perchè dopo avevamo un tacchino quasi natalizio (anche se Pasqua è alle porte :-) a cui era stato riservato il posto d'onore a tavola.
Ed ho usato dei bellissimi e buonissimi ceci biologici sardi, regalo speciale di Cristina, che hanno trovato la loro giusta collocazione in questa crema.
E lo zenzero dà quel pizzico di brio in più per non farla cadere nell'anonimato leguminoso.
Non ho fatto l'olio alla vaniglia neanche stavolta, avendo avanzato e quindi riciclato un olio aromatizzato al prezzemolo semplice.
E non avendo mandorle abbastanza ho frantumato qualche noce pecan.
Sì, certo, qualche sussurro lamentoso si è sentito levarsi dai cucchiai maschili, già il cucchiaio è un attrezzo poco simpatico per loro, si preferisce come al solito e di gran lunga una bella forchetta con la quale infilzare i classici (ma a volte noiosi e superscontati, o no? :-) spaghetti italiani! :-)
Per noi semplice senza tanti fronzoli, ma starebbe molto bene accompagnata da questi deliziosi biscotti salati di scarto di mandorle che Stella ha pubblicato da poco.
E così la ripropongo anche a Salutiamoci, questo mese dedicato ai ceci ospiti di Katia di Pappa e cicci.


vellutata di ceci e porri-mlla 31


Per 4 persone:
250 g di ceci lessi *
2 porri
2 patate
4 foglie di alloro
1 litro di brodo vegetale
(o fatto con dado vegetale homemade)
un pezzettino di zenzero fresco
mandorle a scaglie, tostate leggermente
olio aromatico:
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
3 cm. di bacca di vaniglia
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva

* lasciare in ammollo i ceci secchi per almeno 12 ore nel doppio del loro volume di acqua a temperatura ambiente con un pizzico di sale, cambiando l'acqua un paio di volte; risciacquare più volte e gettare quelli saliti in superficie (perchè bucati); cuocere in pentola, a fiamma bassissima (devono solo sobbollire piano piano)  o in pentola a pressione, nel doppio del loro volume di acqua fredda, aggiungendo un mazzetto di aromi preferiti, si sala a fine cottura.




vellutata di ceci e porri-mlla 31


- In un pentolino mettere l'aglio schiacciato, la bacca di vaniglia incisa e aperta, il prezzemolo, 2/3 cucchiai di olio e un pizzico di sale. Scaldare a bagnomaria per 5/10 minuti, coprire e lasciare in infusione. Poi filtrare.
- Affettare i porri, metterli in una pentola con l'allora e qualche cucchiaio di olio. Salare e lasciare brasare per una ventina di minuti (io ho aggiunto un dito di acqua).
- Nel frattempo tagliare le patate a pezzetti, scolare e sciacquare i ceci (se in scatola, bio), sbucciare e tagliare lo zenzero. Aggiungere il tutto ai porri stufati, lasciare insaporire qualche minuto, allungare con un litro di brodo vegetale e cuocere per circa mezzora a fiamma bassa e con coperchio.
- Eliminare l'alloro e frullare la minestra, se troppo densa allungare con ancora un pochino di brodo ed aggiustare di sale e pepe, se piace.
- Dividere la crema nelle ciotole, decorare con le scaglie di mandorle e a piacere decorare con qualche goccia di olio aromatico alla vaniglia.

5 commenti:

Casale Versa ha detto...

TI INVITIAMO AD ISCRIVERTI AI NOSTRI CONTEST!
speriamo tu faccia parte della nostra grande famiglia!
La famiglia di Cà Versa

k@tia ha detto...

cinzia ciao! bella questa vellutata che mi segno per il prossimo anno!! oggi sembra proprio arrivata la primavera!!!!! un bacioooo grande grande!

lise.charmel ha detto...

ma sai che quasi quasi la faccio stasera a cena? i ceci li ho (già cotti, ehm...), solo sostituirei i porri coi cipollotti.
grazie!

anusha praveen ha detto...

Cinzi we dont get leeks here.So can you suggest a replacement? cos that looks like one hearty bowl of soup

Cindystar ha detto...

Casale Versa, grazie per l'invito!

Katia, non dirlo troppo forte, che ora prevedono giornate brutte e uggiose ancora :-( ... però sappiamo bene come consolarci ceciosamente :-)

Lise, personalizzazioni d'obbligo! :-P come è venuta?

Anusha, definetely spring onions! or in case onions, but white or golden (not red because might change the color of the soup).

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007