20 novembre 2009

Il cedro - Liquore e confettura candita

Di ritorno dal quel bellissimo weekend a Positano ho portato a casa una cassettina di cedri che avevamo preso, come ogni buon turista fa, alle bancherelle che si trovano lungo la Costiera. Sì, lo so, si fanno ben pagare (strapagare!) quello che vendono, ma sono così colorate e caratteristiche che sono irresistibili! E per una volta, abbiamo fatto i turisti anche noi!

m'aggio accattato nu peperoncino

Devo dire in tutta onestà che i pomodori cuore di bue erano veramente speciali, i peperoncini sono ancora lì nella loro collana appesi a far bella mostra di sè (non so se avrò il coraggio di usarli) e i cedri, dopo essermi un pochino documentata e chiesto aiuto per il loro utilizzo, li ho destinati a liquore, simile al limoncello, e ad una sortedi confettura/canditura leggera, mi verranno buoni per la preparazione di dolci natalizi.

Il cedro (Citrus medica) è originario dell'Asia, senza ancora una precisa collocazione di partenza.
Era conosciuto sin dagli antichi Greci dove, nel 300 a.c., veniva chiamato melo medico o persico, per significare la provenienza dalla Media e dalla Persia. In Italia Plinio il vecchio lo aveva classificato come mela assira. All'inizio era usato come repellente per gli insetti nocivi.
E' stato il primoagrume ad essere diffuso e coltivato nell'area mediterranea, probabilmente ad opera delle truppe di Alessandro Magno. E' presente in molti affreschi degli scavi di Pompei ed Ercolano.
Oggigiorno in Italia è coltivato e lavorato nelle zone costiere del Sud, e a S. Maria del Cedro, in provincia di Cosenza, cresce addirittura spontaneo.
Fiori a gruppo, molto profumati, i boccioli sono rossastri ma i fiori aperti sono bianchi.
La buccia èmolto ruvida e spessa e costituisce i 2/3 del frutto. Togliendo anche semi e filamenti resta poco più di 1/4 di frutto edibile. Ma è un frutto che si consuma raramente fresco dato che la sua caratteristica principale è di produrre o solo frutti dolci o solo agri.
Per questo motivo è largamente usato per la produzione di frutta candita e bibite, e in ambito farmaceutico per la produzione di olio essenziale.
Moltissime le varietà di cedro esistenti al mondo, di cui il Citrus Medica è solo una.



Tra le più note:
- il Cedro del Libano, che appartiene alla famiglia delle Conifere
- il Cedro degli Ebrei o Cedro Etrog, utilizzato a scopo rituale durante la Festa del Sukkat
- il Cedro digitato o Mano di Buddha, singolare specie di Sarcodactilys (Noot) Swing, diffusa in Estremo Oriente (Cina, India, Indonesia e Giappone) che presenta ilo frutto in spicchi separati, provvisti di buccia e simili a dita (questo ho avuto modo di ammirarlo all'Euroflora di Genova nel 2006).

Per saperne di più: consorzio del cedro di calabria - universocedro




Liquore di cedro
dal libro Liquorini e grappe aromatiche, ed. Mulino Don Chisciotte

600g di scorza di cedro, senza la parte bianca
300g di zucchero
mezzo litro di alcool per liquori 90°
300g di acqua


liquore cedro

- In un vaso ermetico mettere a macerare le scorze di cedro nell'alcool per una settimana/10 giorni, mescolando ogni sera capovolgendo il vaso.
- Preparare lo sciroppo con acqua e zucchero facendolo sobollire pochi minuti e lasciare raffreddare completamente.
- Unire lo sciroppo di zucchero all'alcool con le scorze e lasciare ancora in infusione per una settimana, sempre capovolgendo il vaso una volta al giorno in modoche si mescoli bene.
- Filtrare accuratamente e imbottigliare.
- Conservare in luogo fresco e buio almeno un mese prima di consumare.

Queste ricette partecipano al contest di Al Cibo Commestibile
in collaborazione con la Compagnia del Cavatappi.



Confettura di cedri canditi
da un'idea di Paola

un cedro e lo stesso peso di zucchero

confettura cedro candito

- Lavare bene il cedro, affettarlo sottile e lasciarlo macerare una notte in acqua fredda coperto (tanta acqua fino a ricoprire le fette).
- Scolare velocemente e mettere in una padella antiaderente con lo zucchero, far prendere il bollore e cuocere delicatamenre per 5/10 minuti.
- Lasciare riposare coperto per 12 ore.
- Rimettere sul fuoco e cuocere 10/15 minuti dal bollore, le fette diventeranno candite e trasparenti.
- Invasare nei vasetti sterilizzati in forno a 100° per mezzora, tappare bene e pastorizzare.

Questa ricetta partecipa anche alla raccolta di Martina per GialloZafferano:




8 commenti:

JAJO ha detto...

Ma quante ne sa 'sta donna !!!!!! ^_^
Il cedro mano di buddha ce l'ha anche la serra sotto casa ma a Claudia fa un po' impressione :-D Invece in un palazzo vicino il nostro c'è un cedro che fa dei frutti enormi, come palloni da calcetto: una cosa mai vista !!!
Pare proprio ottimo il liquore: ha un colore ed una trasparenza ammalianti :-D
Ciaoo

fra ha detto...

Circa tre anni fa sono stata all'open day della scuola agraria del parco di monza e mi sono innamorata del cedro mani di budda. Ho fatto di tutto e ne ho uno in giardino!!! E' profumatissimo, anche dopo mese che lo hai staccato dalla pianta!

Laura ha detto...

Che meraviglia quei cedri. Qui e' difficile trovarli, si trova solo la mano di buddah. Adoro la frutta candita, la metterei ovunque. Grazie per le informazioni.

Cindystar ha detto...

Jajo, ma non puoi farti omaggiare di qualche bell'esemplare dai tuoi vicini?

Fra, che bello il parco di monza, mi sono sempre ripromessa di visitarlo ma ancora non ce l'ho fatta. Ma dimmi, riesci a mangiarlo il budda?

Laura, grazie a te!

Buona domenica cedrosa!

www.caserta.blogspot.com/ ha detto...

grazie Cindy per la ricetta del cedro candito, ne ho ricevuto due da mia cognata e non sapevo come utilizzarli ancora grazie!!

Cindystar ha detto...

Grazie a te per la fiducia! ;-)

www.caserta.blogspot.com/ ha detto...

Se mi permetti la metto sul mio forum specificando che e la tua ricetta ancora grazie Annamaria

Cindystar ha detto...

Annamaria,
puooi pubblicarla ma per correttezza ti chiedo di mettere il link giusto alla mia ricetta ;-)
Grazie e buona giornata!

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007