10 ottobre 2008

Grappa alle olive - WHB # 153

Fra poco sarà tempo di raccogliere le olive, e di iniziare quindi la nuova produzione di olio extravergine, che in questa zona del lago è particolarmente rinomato. Ho un bellissimo olivo in giardino, ricordo di persone a noi molto care, che mi regala sempre delle olive fantastiche, insufficienti per essere trasformate in olio (è ancora una pianta giovane) ma perfette per questa ricetta che seguo da più anni. Le olive possono essere la base per un ottimo liquore, o meglio una grappa da fine pasto, da consumare preferibilmente fresca, che ci stupirà col suo sapore intenso e aromatico. L'ho assaggiata per la prima volta al ristorante dell'Agriturismo Ca' Donzella di Lazise, un locale tipico, dove la cucina curata e genuina trasforma e propone ai suoi clienti tutti i prodotti dell’azienda omonima, e quella sera a tavola ne siamo rimasti estasiati tutti quanti! Ne ho trovata poi traccia anche nelle più remote Dolomiti bellunesi, all'estremo confine con l'Austria: il passaparola della ricetta ne ha fatta di strada! Se preparata per tempo, sarà un ottimo regalo natalizio; per i ritardatari, si può sempre regalare il vaso con le olive in infusione, sono belle da vedere galleggiare, e le debite istruzioni per il filtraggio a seguire!
Alla prossima scampagnata, se capitate dalle parti di un oliveto, non esitate a raccoglierne un pochine anche per voi!







Ingredienti:

500 gr. di olive nere
1 litro di grappa bianca
400 gr.di zucchero
la buccia di un'arancia non trattata
3/4 bacche di ginepro
3/4 chiodi di garofano

Lasciare tutto in infusione in un vaso ermetico per 40 giorni, al buio, avendo l'accortezza di scuotere il vaso i primi giorni per far sì che lo zucchero si sciolga bene. Filtrare (anche un paio di volte se necessario) con una garza finissima o con i filtri di carta per caffè americano.
Meglio se consumata fresca.

Questa ricetta partecipa alla raccolta per il Veneto dell'Abbecedario Culinario (organizzato dall'intraprendente Trattoria MuVarA).

Dall'Arena, quotidiano di Verona, del 22 maggio 2006:

Grappa Olivetto

Non è solo una curiosità, ma una tradizione che torna a vivere dopo che aveva rischiato di sparire: la grappa alle olive. Il merito di aver recuperato questo particolare tipo di distillato che una volta era conosciuto in tutto il territorio dell’alto Benaco, spetta a Marco Pallua, titolare dell’osteria alla Rosa di Malcesine, e alla distilleria trentina dei fratelli Pisoni. Dall’idea del primo e dagli alambicchi della seconda nasce Olivetto, distillato che sposa la migliore grappa trentina, ottenuta con vinacce fresche, con le olive del lago di Garda, maturate lentamente in un microclima mediterraneo da piante ultracentenarie.
Risultato? Una grappa piacevole, leggera, che racchiude la genuinità, gli aromi e i profumi del le due materie prime, ma anche lo spirito e l’anima del territorio, delle persone e delle usanze che hanno accompagnato il ciclo di lavorazione dell’oliva e dell’uva.
Olivetto si presenta piacevole sia alla vista che al naso e al gusto. Di colore ambra con riflessi ramati, ha un profumo intenso ed elegante, il sapore morbido, persistente, rivela una buona armonia. Viene consigliata la degustazione a una temperatura tra i 12 e i 14 gradi. Piacevole dopo pasto nella stagione estiva, può essere servito anche caldo, con una scorza di limone.
Dove acquistare Olivetto: all’Osteria alla Rosa (Piazza Boccara, 5 Malcesine, telefono 045.6570783; fax 045.6583707), nei negozi di nicchia; on line su www.mangibene.it


Olia del Garda - Marzadro Grappe

Antica ricetta del Lago di Garda.

Delizioso liquore alle olive proveniente da un'antica ricetta affinata negli anni di padre in figlio dalla famiglia De Carli di Lazise, che ne custodiva amorevolmente la ricetta, elargendola agli amici più cari, come i sigg. Filippi di Ca' Donzella. Ora ce ne tramanda la storia regalandoci questo nobile e squisito digestivo. Ho avuto il piacere di conoscere Alda De Carli che mi ha gentilmente omaggiato di una bottiglia originale fatta proprio dal suo papà.
Il prossimo cin sarà dedicato a voi!






Questa ricetta partecipa al WHB # 153 ospitato da Susan da un'idea di Kalyn.
This recipe participate to WHB # 153 hosted by Susan, thanks to Kalyn's invitation.








OLIVE GRAPE

500 gr. black olives
1 litre grappa
400 gr. sugar
a bio orange peel
3/4 juniper berries
3/4 cloves



Leave all ingredients in a jar for 40 days, better in a dark place.
Turn jar upside down once or twice a day the first week to make sure all sugar dissolves. Filter carefully, even twice if necessary, using paper coffee percolators.
Better to serve chilled.



Lake of Garda is well known for its gentle extravirgin olive oil (next month olive picking time will start here). But olives can be used also to make this lovely and tastefully home made spirit. If you have the chance for a walk in the countryside, don't miss to pick up some for you! It's also a good idea for Christmas presents, both already filtered in a bottle, both just settled in a jar: it' s very nice to see olives floating in the spirit, with sugar slowly melting like snow flakes!

Round up WHB # 153


My 2008 infusion, it will be ready for Christmas!


19 commenti:

Mirtilla ha detto...

questa ricettina devo proporla a mio marito,che di grappa ne e'davvero goloso ;)

michela ha detto...

Io non leggo gli ingredienti..ripasserò a vedere se riesco a leggerli..forse ho un problema con il pc.
Sembra molto interessante.
ciao
buon we.

manu ha detto...

ma sei un vulcano buon w.e.

Cindystar ha detto...

Mirtilla: se è un appassionato, vedrai che gli piacerà!...e ppoi che soddisfazione potersela fare dasoli!

Michi: ho avuto problemi ieri sera con l'impaginazione e i caratteri, ora ho sistemato, dovrebbe essere a posto, fammi sapere.

Manu: ...e questo è solo il primo liquorino...!...

Bacio e buona domenica a tutte!

manu e silvia ha detto...

A noi le grappe non piacciono, però ne stanno uscendo veramente in tutte le versioni....Questa però è la prima volta che la vediamo!bacioni

emilia ha detto...

Cindy cara quelle olive sono meravigliose in salamoia !!! Che buone !

Non bevo alcolici ma immagino l'odore delizioso della grappa.
Bacio grande.

Susan ha detto...

I can only imagine what this tastes like! Bravo for a most unusual beverage!

Kalyn ha detto...

I'm afraid I can't remember enough Italian to know just what the ingredients are, but it certainly looks good.

michela ha detto...

Eccomi ho preso nota di tutto.
Grazie.
Che vergogna che rischino di sparire queste ricette autoctone e peculiari di ogni territorio.
Son così preziose.
E tutto per entrare a tutti i costi nel mercato globale.
Abbiamo così tanta ricchezza nel ns territorio e retaggio.

Cindystar ha detto...

Manu, Silvia ed Emi:confesso, anch'io non vado pazza per le grappe, preferisco un bel bicchiere di bollicine...però mi piace farle e regalarle...potreste fare così anche voi!

Susan: thank you, thanks for passing by!

Kalyn: I'm so sorry, but I had troubles with writing,I will try to set everything allright as soon as possible!

Michi: hai proprio ragione!

Flavia ha detto...

L'ho provato anch'io e ora che è maturo... è risultato davvero buonissimo!

Cindystar ha detto...

Sonocontenta, Flavia, che ti sia piaciuta, pensi di regalarne a Natale?

Anonimo ha detto...

Qualche giorno fa, raccogliendo le olive, mi sono chiesto: nessuno ha mai pensato a fare un buon "amaro all'oliva", tipo Cynar? La domanda non ha ancora trovato risposta... Ciao! Leone

Cindystar ha detto...

Ciao Leone, tanto piacere!
Ma...di dove sei che raccogliete le olive adesso?
Non saprei dirti riguardo a un liquore tipo Cynar, ma perchè non provi a farne un pochina di questa per vedere se ti piace?...ti assicuro che è molto apprezzata!
Buon wee-end!

Anonimo ha detto...

Ciao Cindystar,
I've seen your site with Grappa Olivetto - very nice.
Could you please tell me the name of the singing acter and the name of the song, it's nice too.

Ciao, Günther

Cindystar ha detto...

Ciao Günther!
My blog song is LIVING DARFUR by MATTAFIX, you can get also the video on YouTube, very nice as well! Thanks for passing by, have a nice week!

Anonimo ha detto...

Ciao Günther!
Che cosa fai il fine settimana?
ti voglio un mondo di bene!

Cordialità Fabiano

Eleonora ha detto...

grazie! devo dire che per me è una gran novità, una scoperta. Ho olive in abbondanza quest'anno, se riesco a trovare la grappa, la faccio di sicuro!!
grazie mille!

Cindystar ha detto...

Ele, sono sicura che ti piacerà!
Ma dici che ti sarà facile trovare la grappa in Marocco? Oppure parli di alberi che hai lasciato in Italia? Non occorre che prendi una grappa stratosferica, la più normale e comune (e quindi anche economica)va bene, sarà l'infusione coi frutti e gli aromi a renderla poi speciale!
Buon lavoro!

Posta un commento

grazie della visita e gentilmente firma sempre i tuoi commenti!
thanks for passing by and please sign up your comments!

Template Design | Elque 2007